Ok dalla Figc: a Caserta un titolo di serie D

Ora il sindaco Carlo Marino può far partire il bando della manifestazione d’interesse per la ripartenza del calcio nel capoluogo di provincia

Dopo la cancellazione della Casertana Fc dai quadri federali e la richiesta dei giorni scorsi da parte del comune di Caserta dell’intenzione di avviare la procedura per l’iscrizione di una nuova società al prossimo campionato di serie D mancava solo un passaggio. L’ok da parte della Figc circa l’attribuzione di un titolo sportivo per il prossimo campionato di Quarta serie.

Benestare da parte del presidente federale Gabriele Gravina che è arrivato nella giornata di oggi. Previsto un contributo a fondo perduto che dovrebbe essere quello minimo di 300mila euro. Tocca ora a Carlo Marino, primo cittadino del capoluogo, dare il via definitivo al bando per la manifestazione d’interesse per la ripartenza del calcio a Caserta.

Organico del campionato di serie D che al momento conta su 172 società dopo la riduzione delle retrocessioni (da quattro a due) della passata stagione. Sono state 169 le società aventi diritto a presentare richiesta di iscrizione ed a queste si sono aggiunte 3 ripescate, ovvero Borgosesia, Nola e Tritium.

Nel campionato di Quarta serie queste le 14 formazioni campane che saranno al via: Afragolese, Alto Casertano (promosso dall’Eccellenza molisana), Cavese (retrocessa dalla Lega Pro), Gelbison, Gladiator, Giugliano (dove la proprietà ha trasferito il titolo sportivo del Savoia), Mariglianese (promossa dall’Eccellenza campana), Matese, Nocerina, Nola (ripescaggio dopo la retrocessione in Eccellenza), Portici, San Giorgio a Cremano (promossa anche questa dall’Eccellenza campana) Santa Maria Cilento e Sorrento. L’inizio del campionato è già stato fissato per il prossimo 19 settembre.

Redazione