La Casertana supera la Cavese e chiude il discorso-salvezza

Sbloccano il risultato prima gli ospiti ed impatta nella ripresa Pacilli su rigore. Ad un minuto dallo scadere decide il match Longo

CASERTANA-CAVESE 2-1

Casertana (4-3-3): Avella; Hadziosmanovic, Ciriello, Carillo, Rillo; Matese, Santoro, Varesanovic (Longo 46′); Pacilli (Matos 72′), Cuppone, Rosso. A disp. Dekic, Zivkovic, Buschiazzo, De Vivo, Polito, Del Grosso, De Lucia, De Sarlo. All. Guidi

Cavese (3-4-3): Kucich; Senese, Matino, Gega; Natalucci (Nunziante 69′), Cuccurullo, Scoppa, Ricchi; Bubas (Semeraro 77′), Gerardi, Senesi (Calderini 63′). A disp. D’Andrea, Paduano, Favasuli, Montaperto, De Rosa, Gatto. All. Campilongo

Arbitro: Scarpa di Collegno

Reti: Gerardi (CAV) 26′, Pacilli (CAS) 54′ su rigore, Longo (CAS) 89′

Ammoniti: Cuppone (CAS, 34′), Carillo (CAS, 46′ pt), Rillo (CAS, 57′), Matos (CAS, 80′), Longo (CAS, 89′); Gerardi (CAV, 38′), Gega (CAV, 49′), Gerardi (CAV, 64′), Scoppa (CAV, 64′), Scoppa (CAV, 73′), Calderini (CAV, 79′)

Espulsi: Gerardi (CAV, 64′) per doppia ammonizione, Scoppa (CAV, 73′) per doppia ammonizione

CASERTA – Successo di misura della Casertana: contro una Cavese ridotta in doppia inferiorità numerica per le espulsioni di Gerardi e Scoppa, la formazione di Guidi riesce a ribaltare l’iniziale vantaggio ospite colpendo prima con Pacilli e poi, allo scadere, con Longo. Di fatto chiuso il discorso-salvezza per i falchetti, mentre si complica ulteriormente la posizione della Cavese, ultima in graduatoria.

Primo tempo con poche emozioni. Casertana che prova ad imbastire qualche azione pericolosa, ma è la formazione ospite ad essere più pungente. A metà prima frazione di gioco il vantaggio blu-foncè ad opera di Gerardi che approfitta di una mezza dormita della retroguardia casertana. Poco prima dell’intervallo la squadra di Guidi vicina al pareggio, ma è il palo a negare a Pacilli la rete dell’1-1. Ripresa in cui la formazione rossoblù si presenta con uno schieramento ancora più offensivo. Il pareggio giunge in apertura di secondo tempo con un rigore realizzato da Pacilli ed a seguire la Cavese resta prima in dieci per l’espulsione di Gerardi e poi in nove per il rosso a Scoppa sempre per doppia ammonizione. Anche per questo motivo gli ultimi dieci minuti si trasformano in un assedio alla porta ospite fino alla rete della vittoria di Longo.

Nelle formazioni di partenza Guidi conferma quasi in toto l’undici che ha impattato a Bari nel turno infrasettimanale. L’unica novità è data dall’inserimento di Rosso sin dal primo minuto al posto dell’indisponibile Turchetta. Dall’altra parte schieramento a tre punte anche per la Cavese con Senesi, Gerardi e Bubas mentre torna in cabina di regìa Scoppa.

Primo tempo – dopo qualche minuto subito un pericolo in area rossoblù: iniziativa di Ricchi sulla destra sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina e palla filtrante a centro per Gerardi che da ottima posizione mette a lato (5′). La replica della Casertana affidata a Rillo dopo un pallone recuperato sulla trequarti da Rosso: destro a giro che Kucich fa suo senza grosse difficoltà (8′). Poi è la formazione rossoblù a sfiorare il vantaggio: traversone dalla destra di Hadziosmanovic. Non ci arrivano Cuppone e Rosso e l’occasione sfuma (11′). A seguire un retropassaggio di Hadziosmanovic dal limite dell’area: per Avella due le soluzioni. O intervenire o lasciare infilare il pallone in rete. Propende, ovviamente, per la prima alternativa e per la Cavese c’è un temibile calcio di punizione a due in area di rigore dall’altezza del dischetto (15′). Sulla battuta tocco laterale per Bubas che di piattone manda alto sulla traversa (16′). C’è anche il tempo per un gol non convalidato a Cuppone: pressione dell’attaccante su Kucich che rinvia di piede, ma c’è un tocco col braccio del bomber rossoblù con l’arbitro che interrompe il gioco prima che la sfera termini in fondo alla rete (21′). Pochi secondi dopo girata di Rosso in area dopo un cross dalla destra di Pacilli: pallone che termina non lontano dal palo alla destra di Kucich (22′). Poi passa la Cavese dopo un tiro dalla bandierina contestato dalla formazione rossoblù: sul traversone dalla sinistra di Bubas correzione al centro sul palo lungo di Matino e colpo di testa dell’indisturbato Gerardi che infila la porta difesa da Avella (26′). Per la replica della Casertana bisogna attendere qualche minuto: palla filtrante in area per Rosso che cerca il diagonale. Interviene Matino nell’area piccola e spazza via la minaccia (36′). Poco prima dell’intervallo la Casertana sfiora il pareggio: conclusione dalla distanza di Pacilli che incoccia il montante dopo una leggera deviazione di Kucich. Poi la difesa metelliana allontana (42′). Dopo due minuti di recupero termina la prima frazione di gioco.

Secondo tempo – ad inizio ripresa Guidi cambia modulo rinunciando ad un centrocampista (Varesanovic) per un attaccante (Longo, 46′). Dal quattro-tre-tre si passa al quattro-due-tre-uno. Poi la Casertana si conquista un rigore: sul cross di Hadziosmanovic c’è il tocco col braccio di Gega. Rigore ineccepibile che Pacilli trasforma con una conclusione forte e precisa che spiazza Kucich (54′). A distanza di qualche minuto la Cavese resta in inferiorità numerica: gomito alto di Gerardi ai danni di Matese, e per l’attaccante metelliano c’è l’espulsione per doppia ammonizione (64′). Passa qualche minuto e la Cavese perde pure Scoppa, anche lui per doppio giallo, restando addirittura in nove uomini (73′). Ad un minuto dalla fine la rete della vittoria: cross di Rosso dalla destra ed in mezzo c’è il colpo di testa di Longo che schiaccia in rete (89′). Finisce 2-1 per i falchetti.

Giovanni Fiorentino