Coop del gol: comanda la Ternana

La capolista del girone meridionale di Lega Pro ha mandato a segno diciassette elementi sui venticinque complessivamente utilizzati

Con la rete messa a segno domenica scorsa alla Vibonese Salvatore Santoro è diventato il tredicesimo calciatore della Casertana ad andare a segno nella stagione di Lega Pro in corso. Uno in più rispetto allo scorso campionato di serie C 2019-2020, mentre nella stagione precedente 2018-2019 furono quindici i giocatori a mettere per almeno una volta il loro sigillo nel tabellino dei marcatori.

Nel girone meridionale di Lega Pro fino a questo momento è la capolista Ternana ad aver mandato a segno il maggior numero di calciatori: ben diciassette sui venticinque giocatori di movimento utilizzati (escludendo, quindi, l’estremo difensore Iannarilli). Nella particolare graduatoria alle spalle della prima della classe si piazza la Virtus Francavilla: per i biancoazzurri quindici elementi dell’organico di Trocini hanno messo a segno almeno una rete sui ventisei, sempre di movimento (non si considerano nel computo i portieri Crispino e Costa), scesi in campo. 

In fondo la graduatoria Bisceglie, avversario della Casertana domenica al Pinto, e Foggia con appena otto calciatori a segno. Queste le varie squadre del raggruppamento meridionale di Lega Pro.

17 calciatori a segno – Ternana (Boben, Damian, Defendi, Falletti, Ferrante, Furlan, Laverone, Mammarella, Paghera, Palumbo, Partipilo, Peralta, Proietti, Raicevic, Suagher, Torromino, Vantaggiato);

15 calciatori a segno – Virtus Francavilla (Adorante, Castorani, Ciccone, Di Cosmo, Ekuban, Franco, Mastropietro, Miccoli, Nunzella, Perez, Puntoriere, Sparandeo, Tchetchoua, Vazquez, Zenuni);

14 calciatori a segno – Catania (Calapai, Claiton, Dall’Oglio, Di Piazza, Maldonado, Manneh, Pecorino, Piccolo, Reginaldo, Russotto, Sarao, Silvestri, Tonucci, Welbeck), Juve Stabia (Berardocco, Borrelli, Bubas, Codromaz, Fantacci, Garattoni, Golfo, Marotta, Mastalli, Orlando, Romero, Scaccabarozzi, Troest, Vallocchia), Monopoli (Arena, Arlotti, Bunino, De Paoli, Giorno, Guiebre, Lombardo, Mercadante, Paolucci, Samele, Santoro, Soleri, Starita, Zambataro);

13 calciatori a segno – Casertana (Carillo, Castaldo, Cuppone, Fedato, Icardi, Izzillo, Konate, Matarese, Matos, Pacilli, Rosso, Santoro, Turchetta);

12 calciatori a segno – Catanzaro (Carlini, Contessa, Corapi, Curiale, Di Massimo, Di Piazza, Evacuo, Fazio, Martinelli, Riccardi, Risolo, Verna), Vibonese (Ambro, Berardi, Laaribi, La Ragione, Mattei, Parigi, Plescia, Pugliese, Redolfi, Spina, Statella, Tumbarello), Viterbese (Adopo, Baschirotto, Besea, Bezziccheri, Markic, Mbende, Murilo, Palermo, Rossi, Salandria, Simonelli, Tounkara);

11 calciatori a segno – Avellino (Adamo, Aloi, Bernardotto, D’Angelo, De Francesco, Dossena, Fella, Maniero, Santaniello, L. Silvestri, Tito), Bari (Antenucci, Celiento, Cianci, Ciofani, Citro, Di Cesare, D’Orazio, D’Ursi, Marras, Montalto, Simeri); 

10 calciatori a segno – Paganese (Bonavolontà, Cesaretti, Guadagni, Diop, Mendicino, Raffini, Sbampato, Scarpa, Schiavino, Squillace), Palermo (Almici, Floriano, Kanoute, Marconi, Rauti, Santana, Saraniti, Valente), Potenza (Baclet, Cianci, Compagnon, Di Somma, Ricci, Romero, Salvemini, Sandri, Viteritti, Volpe), Teramo (Arrigoni, Birligea, Bombagi, Cappa, Costa Ferreira, Di Francesco, Ilari, Iotti, Pinzauti, Santoro), Turris (Esempio, Franco, Giannone, Longo, Lorenzini, Loreto, Pandolfi, Persano, Rainone, Romano); 

9 calciatori a segno – Cavese (Bubas, De Paoli, De Rosa, Forte, Gerardi, Germinale, Montaperto, Russotto, Senesi);

8 calciatori a segno – Bisceglie (Cecconi, Cittadino, Maimone, Mansour, Musso, Rocco, Sartore), Foggia (Curcio, D’Andrea, Dell’Agnello, Del Prete, Garofalo, Germinio, Rocca, Vitale).

Oreste Cresci