Santoro, un gol per festeggiare il suo compleanno

Alla 92esima presenza con la Casertana è arrivata la prima realizzazione in maglia rossoblù. Domani spegnerà 22 candeline

Dall’esordio nella stagione 2017-2018 alla sua prima realizzazione in maglia rossoblù (e nella carriera professionistica) il passo è stato relativamente breve. Fatto sta che la rete messa a segno da Salvatore Santoro al Razza di Vibo Valentia è per il centromediano classe 1999 un giusto premio per una stagione oltremodo positiva vissuta dal calciatore rossoblù nell’organico del tecnico Federico Guidi.

Già nell’orbita della prima squadra nel campionato di Lega Pro 2016-2017: il tecnico Raffaele Esposito lo porta in panchina il 7 maggio 2017 quando la Casertana affronta al Pinto il Catania per l’ultima giornata di campionato (0-0 il finale) nella gara che consente ai falchetti di accedere ai play-off.

Per l’esordio in prima squadra dovrà attendere il 22 novembre dello stesso anno. E’ titolare nella gara di Coppa Italia di serie C con la Sambenedettese che si conclude col risultato di 3-1 per la Casertana del tecnico Luca D’Angelo dopo i tempi supplementari. In campionato la prima qualche mese dopo, il 3 marzo 2018: subentra a Romano al 66′ nella partita disputata al Veneziani di Monopoli valida per la ventottesima giornata del campionato di Lega Pro 2017-2018. In questa stagione Santoro colleziona complessivamente 11 presenze, 9 in campionato e 2 in Coppa Italia restando 684′ in campo.

Intanto ad aprile 2018 la società rossoblù gli fa sottoscrivere un accordo triennale che lo lega alla Casertana fino al giugno di quest’anno. Nella stagione di Lega Pro 2018-2019 mette insieme altre 30 apparizioni in prima squadra (27 in campionato, 3 in Coppa, parte in 21 occasioni come titolare nonostante una folta concorrenza nel reparto) ed un minutaggio complessivo di 1801′.

Nella passata stagione di Lega Pro 2019-2020 è titolare indiscusso nella mediana allestita da Ginestra. Tra campionato e Coppa Italia salta appena tre incontri (Catanzaro in Coppa Italia di serie C, Cavese e Monopoli nel girone di ritorno) mettendo insieme altre 29 presenze e 2131′ in campo.

Infine la stagione di Lega Pro 2020-2021 in corso con 22 gare disputate all’attivo (1642′ di minutaggio) a cui aggiungere la rete messa a segno nel pomeriggio di ieri alla Vibonese. Complessivamente per lui si avvicina il traguardo delle 100 presenze in maglia rossoblù, obiettivo che potrebbe raggiungere già nel campionato in corso. Per Santoro ieri è stata la 92esima gara ufficiale disputata in maglia rossoblù che gli ha consentito di raggiungere nella particolare graduatoria altri importanti calciatori nella storia della Casertana come Valter Casaroli, Antonio Moccia, Nunzio Nusco e Giovanni Sacchi (57esima posizione assoluta).

Il primo gol in carriera rappresenterà anche una buona occasione per festeggiare nel migliore dei modi nello spogliatoio della Casertana il suo compleanno di domani, 9 marzo. Per lui saranno ventidue candeline.

Nella foto @GiuseppeScialla Salvatore Santoro in Casertana-Sambenedettese del 22 novembre 2017, gara d’esordio in maglia rossoblù del centrocampista classe 1999

Massimo Iannitti