Girone C: De Paoli “rinato” a Monopoli

L’attaccante classe 1999, nella prima parte della stagione con la Cavese, ha una media di un gol ogni 58′ di gioco

Che qualcosa di buono ci fosse nel Rieti edizione 2019-2020 che ha concluso il suo campionato all’ultimo posto della graduatoria (con conseguente ritorno in serie D) si sapeva e sono state molte le società di Lega Pro che hanno pescato nell’organico amarantoceleste.

Sufficiente ricordare qualche nome: Zanchi, finito al Catania, ma pure Gigli e Zampa che ora fanno parte dell’organico del Potenza. Una società, però, ha attinto più delle altre nella formazione laziale della passata stagione. E’ il Monopoli che ha oggi nella sua rosa ben tre ex reatini. I nomi sono quelli di Guiebre e Vignati, ma soprattutto quello di Andrea De Paoli, protagonista in maglia biancoverde nelle ultime giornate di campionato.

L’attaccante classe 1999 di origini genovesi nell’ultimo campionato ha messo a segno quattro reti in ventotto incontri complessivamente disputati. La scorsa estate su di lui è piombata la Cavese che gli ha fatto sottoscrivere un accordo triennale fino al 2023. Ma l’esperienza in maglia blu-foncè della punta ex Sambenedettese non è stata sicuramente delle più soddisfacenti: dodici presenze (con 600′ di gioco in campo) ed appena una rete messa a segno su rigore nella gara interna col Bari (2-3).

Nel mercato di riparazione il trasferimento a titolo definitivo al Monopoli dove ha fatto il suo esordio in occasione della trasferta di Teramo. Già dal turno successivo ha timbrato il tabellino dei marcatori contro la Turris e nelle ultime tre giornate di campionato è andato sempre a segno contro Cavese (condannando la sua ex squadra a cinque minuti dalla fine), Virtus Francavilla e per ultimo Bisceglie. Quattro reti in appena 235′ di gioco con una media di un gol ogni 58′. Un vero e proprio affare per la compagine di Scienza.

Nella foto @GiuseppeScialla Andrea De Paoli con la casacca amaranto-celeste in Rieti-Casertana della stagione 2019-2020

Redazione