La Casertana illude, gli ex la puniscono. Sconfitta a Torre del Greco

La compagine di Guidi era riuscita a sbloccare per prima il risultato: poi le reti di Lorenzini e Giannone che regalano la vittoria alla Turris

TURRIS – CASERTANA 2-1

Turris (3-4-3): Abagnale; Esempio, Lorenzini, Loreto; Da Dalt, Brandi (Alma 54′), Franco, D’Ignazio; Giannone (Persano 90′), Ventola (Boiciuc 54′), Romano. A disp. Lonoce, Giordano, Lame, Esposito, Carannante, Fabiano, Salazaro. All. Caneo

Casertana (4-2-3-1): Avella; Hadziosmanovic, Buschiazzo, Carillo, Polito (Rillo 54′); Santoro, Varesanovic (Longo 82′); Rosso, Pacilli (Matese 62′), Turchetta; Cuppone (Matos 82′). A disp. Dekic, Zivkovic, Ciriello, Del Grosso, De Lucia, De Sarlo, Castaldo. All. Guidi

Arbitro: Di Tommaso di Rimini

Reti: Pacilli (C) 17′, Lorenzini (T) 19′, Giannone (T) 77′ su rigore

Ammoniti: Romano (T) 50′, Da Dalt (T) 52′; Turchetta (C) 29′, Pacilli (C) 29′, Polito (C) 40′, Hadziosmanovic (C) 71′, Rillo (C) 75′, Rosso (C) 85′

TORRE DEL GRECO – Altro derby amaro per la Casertana dopo quello di domenica scorsa con l’Avellino. La formazione rossoblù esce nuovamente sconfitta nella gara con la Turris, capace di rimontare il momentaneo vantaggio dei falchetti e di tornare al successo dopo nove partite nell’incontro che segnava l’esordio di Caneo sulla panchina corallina.

Prima frazione di gioco giocata a viso aperto dalle due formazioni caratterizzata da due reti in rapida successione: sblocca il risultato Pacilli, ma la compagine di casa impatta immediatamente con Lorenzini. La Casertana potrebbe passare ancora poco prima della mezz’ora, ma Abagnale nega la doppietta all’ex Viterbese. Secondo tempo sulla falsariga del primo anche se l’occasione migliore capita alla Turris che dilapida con Boiciuc una occasione solo davanti ad Avella. A meno di un quarto d’ora dalla fine, però, c’è la frittata in area sotto forma di fallo (evidente) di Rillo ai danni di Giannone che non fallisce dagli undici metri e decide il confronto del Liguori.

Tante novità negli undici di partenza da una parte e dall’altra. Nella Turris prima da titolare per il giovanissimo centrocampista Brandi (2001) che viene preferito a Carannante e Fabiano. In difesa, senza gli squalificati Di Nunzio e Rainone, Lorenzini affiancato da Esempio e Loreto. Parte dalla panchina, invece, l’attaccante Boiciuc, tesserato appena quarant’otto ore fa. La Casertana, invece, passa ad un inedito quattro-due-tre-uno che prevede in mediana la coppia costituita da Santoro e Varesanovic. In panchina Del Grosso (si rivede anche Castaldo) con Polito inserito al posto dell’esperto esterno abruzzese.

Primo tempo – dopo pochi secondi prima conclusione dell’incontro ed è per la Turris: Giannone imbuca in area Romano. Controllo e tiro a pelo d’erba che Avella controlla senza grosse difficoltà (1′). Poi una rapida ripartenza della Casertana innescata da Pacilli e rifinita da Cuppone per Rosso: l’attaccante ex Mantova viene, però, anticipato in fallo laterale (9′). Molto più pericolosa la Turris qualche minuto dopo: l’asse è sempre lo stesso con Giannone che serve Romano in area. L’ex rossoblù si libera di Hadziosmanovic e conclude da posizione defilata. Avella ci mette la manona e respinge prima che difesa riesca ad allontanare (11′). Da Dalt perde un pallone in prossimità della sua linea di fondo: ne approfitta Turchetta che mette in mezzo di esterno per il colpo di testa vincente di Pacilli (17′). Neanche il tempo di rimettere il pallone a centro campo e la Turris impatta: tiro dalla bandierina di Romano con Varesanovic che si perde la marcatura di Lorenzini. Altro colpo di testa dell’ex rossoblù e pallone nell’angolo opposto a quello del tiro (19′). La Casertana torna a farsi vedere in avanti poco prima della mezz’ora: Varesanovic in area per Cuppone. Il controllo dell’attaccante si rivela un assist per l’accorrente Pacilli. Conclusione mancina di prima intenzione e grande intervento di Abagnale che si allunga alla sua sinistra e sventa in angolo (28′). A seguire una conclusione di Brandi dai venti metri con destro largo sul fondo (35′) ed un buon inserimento in area di Varesanovic che conquista un angolo dopo una ribattuta di Abagnale (37′). Giusto al 45′ termina il primo tempo.

Secondo tempo – inizio ripresa senza nessun cambio da una parte e dall’altra.  Casertana subito in avanti con un colpo di testa di Cuppone su traversone di Rosso, ma l’estremo difensore locale è attento sul primo palo (47′). Poi le prime sostituzioni: per la formazione rossoblù dentro Rillo per Polito. Più sostanziale ed offensivo il doppio cambio di Caneo con gli inserimenti di Alma e Boiciuc. Romano arretra a centrocampo al posto di Brandi (54′). A questo punto Guidi torna all’antico passando al quattro-tre-tre: dentro Matese per Pacilli (62′). Qualche secondo dopo è la Turris a sfiorare il vantaggio: Da Dalt evita la trappola del fuori-gioco e scappa via sulla destra con la retroguardia rossoblù tutta avanzata. Pallone a centro area a filo d’erba con Boiciuc, solissimo davanti ad Avella, che cicca la sfera ed Alma perde il tempo per la deviazione vincente (64′). Ma la Casertana non sta a guardare: buon break sulla sinistra di Rillo e traversone sul secondo palo sul quale Rosso non arriva per un nulla nonostante il tentativo in spaccata (67′). La successiva fiammata è di Giannone in piena area di rigore ed in mezzo ad un nugolo di avversari: destro che Avella mette in angolo (74′). Un minuto dopo arriva il rigore a favore della Turris: pallone sulla destra per Giannone che brucia nel dribbling Rillo e l’esterno non trova miglior… soluzione che metterlo giù. Dal dischetto degli undici metri realizza lo stesso Giannone (77′). A questo punto Guidi modifica ancora il suo assetto schierando in mezzo al campo sia Longo che Maros, con quest’ultimo che rimedia subito una capocciata da Lorenzini in uno scontro aereo tra i due (82′). Nei cinque minuti di recupero concessi dal direttore di gara la Casertana prova ad agguantare il pareggio, ma la Turris fa buona guardia colpendo anche la parte alta della traversa con Persano (92′). Per i falchetti secondo ko di fila.

Nella foto @GiuseppeScialla l’esultanza dei calciatori rossoblù dopo il vantaggio siglato da Pacilli

Giovanni Fiorentino