Verso Terni: la capolista di Lucarelli

Il “mattatore” è l’uruguayano Falletti. Ma è un organico competitivo in tutti i reparti

Quattro-due-tre-uno: non è cambiato nel corso della stagione il credo tattico di Cristiano Lucarelli sia pure con qualche piccola modifica. Mercoledì scorso a Palermo, solo per fare un esempio per riequilibrare il risultato nell’ultima mezz’ora l’allenatore livornese è passato al quattro-due-quattro ed il risultato alla fine gli ha dato ragione.

A guardia dei pali Iannarilli (maglia numero 1, classe 1990), l’unico nell’organico rossoverde a non aver saltato neanche un minuto tra campionato e Coppa Italia. Nel gruppo dei portieri anche l’esperto Casadei (32, 1988) ed il giovane Vitali (22, 1999) nella scorsa stagione in prestito alla Viterbese. Come da consolidata tradizione del tecnico in panchina dovrebbe trovare spazio solo un dodicesimo per avere a disposizione un altro giocatore di movimento.

Al centro della difesa nelle ultime uscite Lucarelli si è affidato alla coppia centrale balcanica composta da Boben (18, 1994, sloveno) e Kontek (6, 1997, croato), quest’ultimo impiegato ad inizio stagione anche nel duo di mediana. Di tutto rispetto, comunque, anche le alternative rappresentate da Suagher (15, 1992) e Russo (14, 1986). Non dovrebbe essere nell’elenco dei disponibili, invece, l’under senegalese Ndir (16, 2001) lasciato a casa per infortunio in occasione dell’ultima trasferta di Palermo. Dopo la chiusura del mercato invernale sono rimasti fuori lista gli altri due centrali Bergamelli e Diakitè, peraltro poco utilizzati nella prima parte del campionato, mentre a breve si attende il rientro di Celli (2, 1994), fermo per un infortunio rimediato nel play-off della scorsa stagione.

Sulle corsie esterne della retroguardia a destra è in dubbio il capitano Defendi (25, 1985). Contro i rosanero è stato costretto al cambio anticipato dopo appena 30′ di gioco per un problema alla caviglia ed appare difficile rivederlo in campo nella serata di lunedì. Al suo posto il sostituto naturale è l’ex Ascoli Laverone (26, 1989), utilizzato quattro volte da titolare in questa stagione ed in campo sin dal primo minuto al Partenio contro la Casertana. Novità di rilievo sulla fascia sinistra: un infortunio ha tenuto fuori per alcune giornate i mancini Mammarella (3, 1982) e Frascatore (31, 1992) costringendo Lucarelli ad inventarsi terzino Salzano (28, 1991). Esperimento che dura ormai da sette giornate e che appare pienamente riuscito col centrocampista che riesce a garantire una buona spinta concedendo, però, qualcosa in fase difensiva.

Quattro i nomi, poi, per le due maglie di centrocampo. Considerando il minutaggio finora raccolto in campionato i principali candidati a vestirle sono Proietti (8, 1992) ed il talentuoso partenopeo Palumbo (30, 1996), ma pronti all’occorrenza anche Damian (5, 1996) e Paghera (20, 1991).

Infine l’attacco che è reparto soggetto a maggiore turn-over da parte del tecnico. Dopo vari problemi di natura fisica solo nelle ultime giornate si è rivisto Ferrante (9, 1995) che si candida ad un ruolo da protagonista nella seconda parte del campionato. Concorrenza quanto mai folta nel ruolo di punta centrale, però, per l’italo-argentino. Fresco di rinnovo contrattuale sino al giugno 2022 il sempreverde Vantaggiato (10, 1984) autore finora di otto realizzazioni. Meno prolifico l’ex Livorno Raicevic (23, 1993, due gol per lui), ma spesso si è rivelato l’ariete giusto per scardinare le difese avversarie.

Alle spalle dell’attaccante centrale brilla l’estro dell’uruguayano Falletti (17, 1992), trequartista preso in prestito dal Bologna e vero e proprio trascinatore della formazione rossoverde con undici marcature in diciotto gare. Poi altri quattro calciatori per le due maglie che restano. A destra possono giostrare Partipilo (21, 1994, dieci reti messe a segno) e Peralta (24, 1996), mentre dal lato opposto Furlan (7, 1990) e Torromino (11, 1988).

Nella foto @GiuseppeScialla l’attaccante esterno rossoverde Anthony Partipilo in Ternana-Casertana della scorsa stagione 2019-2020

Massimo Iannitti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: