2021: in Lega Pro solo Ternana e Virtus Verona meglio della Casertana

Lunedì sera al “Liberati” si troveranno di fronte le due squadre più in forma nel girone meridionale di serie C

Un inizio 2021 scoppiettante per la Casertana. In sei gare di campionato sono arrivati cinque successi (nell’ordine Catania, Paganese, Bisceglie, Juve Stabia e per ultimo il Potenza) ed una sconfitta (quella di sabato scorso a Foggia). Quindici i punti conquistati sul campo dalla compagine di Federico Guidi con una media di 2,50 a partita, mentre nelle quattordici precedenti partite aveva ottenuto appena dodici lunghezze (0,85).

Nell’intera Lega Pro solo due le squadre che in questo inizio 2021 hanno fatto meglio della Casertana nel rapporto gare giocate/punti conquistati: si tratta della Virtus Verona del presidente-allenatore Luigi Fresco e della Ternana guidata in panchina da Cristiano Lucarelli che nelle prime cinque gare dell’anno sono riuscite a raccogliere tredici punti (per entrambe quattro vittorie ed un pareggio) con una media di 2,60 a partita. Particolare che rende ancora più interessante la sfida di lunedì sera al Liberati tra Ternana e Casertana.

Nel raggruppamento meridionale di Lega Pro da evidenziare la risalita della Virtus Francavilla (2,25 punti a partita) ed il momento-no della Turris (0,40), mentre l’Avellino (2,20) e Catania (1,75) hanno fatto meglio del Bari (1,60).

Nella particolare graduatoria del 2021 di tutti e tre i raggruppamenti di serie C la Casertana divide il podio col Perugia che ha sulla panchina Fabio Caserta, due anni fa protagonista della promozione della Juve Stabia in serie B. In fondo alla classifica c’è l’Arezzo che in cinque uscite ha raccolto appena un punto (0,20). Questa la classifica generale di Lega Pro dall’inizio dell’anno.

Classifica media/punti 2021 – 1. Ternana, Virtus Verona 2,60 punti a partita; 3. Casertana, Perugia 2,50; 5. Como 2,40; 6. Virtus Francavilla 2,25; 7. Avellino, Pro Vercelli, Sudtirol 2,20; 10. Pro Patria, Sambenedettese 1,80; 12. Catania, Mantova 1,75; 14. Albinoleffe, Alessandria, Bari, Fermana, Juventus U23 1,60; 19. Fano, Feralpisalò 1,50; 21. Gubbio, Imolese, Lecco, Modena, Pistoiese, Pontedera, Renate, Viterbese 1,40; 29. Catanzaro, Padova 1,25; 31. Carpi, Foggia, Giana Erminio, Grosseto, Palermo, Pergolettese, Pro Sesto, Teramo 1,20; 39. Cavese, Cesena, Lucchese, Matelica, Monopoli, Novara, Piacenza, Potenza, Triestina 1,00; 48. Juve Stabia 0,83; 49. Legnago, Livorno, Olbia, Vis Pesaro 0,80; 53. Paganese 0,75; 54. Ravenna, Vibonese 0,60; 56. Bisceglie 0,50; 57. Carrarese, Turris 0,40; 59. Arezzo 0,20.

Nella foto @GiuseppeScialla l’allenatore della Casertana Federico Guidi

Massimo Iannitti