Per la Paganese undici mesi senza vittorie al “Torre”

Per gli azzurrostellati nelle ultime nove gare interne cinque pareggi e quattro sconfitte

A distanza di quasi due anni dall’ultima apparizione la Casertana torna di scena al Marcello Torre di Pagani: il precedente più recente, infatti, è quello del 24 marzo 2019 quando la compagine rossoblù non andò oltre il pareggio (2-2 il risultato finale). Vantaggio di Romano per la Casertana ed a seguire le realizzazioni di Cesaretti, Castaldo su rigore e Parigi, tutte nel corso della prima frazione di gioco.

Per ritrovare l’ultimo successo dei falchetti, invece, bisogna risalire dall’11 settembre 2016. Vittoria firmata da una rete di Orlando all’88’ che sbloccò definitivamente il risultato di parità iniziale.

Tabù esterno che dura, quindi, da oltre quattro anni per la Casertana al Torre, ma anche la Paganese il terreno di gioco amico è stato avaro di soddisfazioni nell’ultimo periodo. L’ultima vittoria è quella del 16 febbraio 2020 quando la compagine di Erra ebbe la meglio col risultato di 3-1 sul Rieti (in campo c’era De Sarlo, ora in rossoblù) grazie alla doppietta di Diop ed alla rete di Gaeta.

Dopo quel successo il Torre ha riservato solo delusioni alla formazione azzurrostellata: pari interno col Teramo (anche questo incontro è relativo alla stagione 2019-2020), mentre nel campionato in corso sono arrivati i pareggi con Cavese (0-0), Virtus Francavilla (0-0), Avellino (1-1) e Bisceglie (1-1) e le sconfitte con Ternana (0-3), ancora Teramo (1-2), Bari (0-1), Monopoli (0-3), Foggia (1-4).

Nella foto @GiuseppeScialla l’espulsione di Zito in Paganese-Casertana della stagione 2018-2019

Redazione