Casertana: inizia oggi la trasferta verso Palermo

Ventidue i convocati. Tappa intermedia a Lamezia Terme prima di raggiungere il capoluogo siciliano

Anticipata di un giorno la partenza verso Palermo: il gruppo rossoblù è in viaggio verso il capoluogo siciliano anche se prima ci sarà una tappa intermedia a Lamezia Terme dove nella giornata di domani sarà svolta la rifinitura prima di raggiungere Palermo.

Il tecnico Guidi dovrà fare a meno degli squalificati Konate e Icardi, ma l’elenco dei disponibili si è ulteriormente assottigliato a causa di altre defezioni: ancora fuori dai giochi Cavallini per i consueti problemi alla caviglia che ne stanno condizionando l’utilizzo da alcune gare. Out pure Petruccelli (fastidio di natura muscolare) ed il terzo portiere Zivkovic alle prese con un attacco influenzale. Tornano a disposizione, invece, Bordin e Carillo che hanno scontato un turno di stop disciplinare. Dentro pure Fedato.

Per quanto riguarda la formazione da schierare contro il Palermo per decidere c’è ancora tempo domani e domenica – ha commentato nella consueta conferenza stampa pre-gara l’allenatore Guidi – Bisogna valutare le condizioni di qualche elemento con qualcuno che ha delle linee di febbre“.

Relativamente agli avversari chiaro il giudizio espresso dal tecnico della Casertana. “Prima di tutto giochiamo su un campo tutt’altro che facile contro una compagine comunque costruita per lottare per le posizioni di vertice – le parole dell’allenatore rossoblù – Questo Palermo ha delle grandi potenzialità anche se in questa prima fase del campionato ha alternato buone prestazioni ad altre meno convincenti. Non bisogna prendere come riferimento l’ultima gara col Foggia. I pugliesi sono avversari difficili da affrontare ed è toccato anche a noi e nell’ultimo turno ha avuto la stessa sorte il Palermo“.

Sulla sua Casertana il tecnico Guidi ha chiesto ai suoi “una partita attenta, dove evitare errori come accaduto anche contro il Monopoli quando per una nostra disattenzione si è incassata una rete che di fatto ha riaperto l’incontro. Stesso discorso per quanto riguarda l’aspetto disciplinare. Non possiamo permetterci altre ingenuità. Piuttosto è necessario mantenere la lucidità fino al termine della partita” ha concluso l’allenatore.

Nella foto @GiuseppeScialla il centrocampista Bordin che rientra dopo un turno di squalifica

Redazione