Girone C giovane, ma non troppo

Poco più di un terzo dei calciatori finora utilizzati sono under nati dal 1998 in poi

Sette giornate alle spalle (al netto di tutti i recuperi) nel girone meridionale di Lega Pro. Al momento sono 430 i calciatori utilizzati dalle diciannove squadre del raggruppamento. Un solo giocatore ha finora indossato due maglie nel corso del campionato di serie C 2020-2021: si tratta dell’attaccante Marilungo passato in prestito a campionato iniziato dalla Ternana al Monopoli.

La Cavese è la società che ha schierato in campo il maggior numero di calciatori (27), ed alle spalle del club metelliano ci sono Ternana (25), Catania, Catanzaro, Monopoli e Viterbese (24 elementi). Poi tutte le altre con Bisceglie, Palermo, Potenza e Vibonese (23), Bari, Casertana, Juve Stabia e Paganese (22), Avellino, Foggia, Teramo e Virtus Francavilla (21). In fondo alla particolare classifica la Turris, prossima avversaria dei falchetti, con appena 19 giocatori utilizzati.

Dei 430 calciatori scesi in campo poco più di un terzo è under: sono 155 i giocatori utilizzati nati dal 1998 in poi. Si parte dai 31 classe 1998 ai 45 del 1999 e si continua con 40 del 2000, 21 del 2001 e ben 17 del 2002. Un solo elemento del 2003: è Iacullo, giovane attaccante che arriva dal settore giovanile del Potenza, schierato in campo nelle battute conclusive degli incontri con Foggia e Ternana.

Le squadre che hanno utilizzato più under nel girone sono Cavese (17) seguita da Casertana (13), Bisceglie, Vibonese e Viterbese (12), Virtus Francavilla (11), Paganese (10), Monopoli e Potenza (9), Foggia (8), Avellino, Teramo e Turris (7), Palermo (6), Juve Stabia (5), Catania e Catanzaro (4). Due le società con in campo appena un giovane in età di Lega: sono Bari (il difensore Minelli, classe 1999) e la Ternana (l’attaccante del 2002 Onesti).

E, al netto dei vari parametri utilizzati per i contributi federali (anno di nascita e relativi coefficienti, esclusione per gli stranieri e per eventuali premi di valorizzazione, valore minimo di 271′ e massimo di 450′, solo per citarne qualcuno), la Cavese continua a farla ancora da padrone nel minutaggio: per i metelliani la media è di 638′ di gioco da parte degli under rispetto ai 990′ di ogni singola gara.

A seguire Casertana (517′), Virtus Francavilla (443′) e Viterbese (436′). La particolare graduatoria continua con Turris (379′), Foggia (378′), Bisceglie (374′), Paganese (369′), Vibonese (308′) e Monopoli (279′). Poi Teramo (261′), Potenza (233′), Palermo (208′) e Avellino (161′). Decisamente più staccate tutte le altre a cominciare da Catania (98′), Juve Stabia (83′), Bari (31′), Catanzaro (22′) e per ultima la Ternana con una media di appena 3′ a partita.

Nella foto @GiuseppeScialla il centrocampista della Casertana Alessandro Bordin: è il classe 1998 più utilizzato finora dalla formazione rossoblù

Redazione