Accordo Lega-Aic: la serie C prende il via

Trapani-Casertana: siciliani con gli uomini contati. Rossoblù alla ricerca di un successo al “Provinciale” che manca da cinquant’anni

Liste allargate da 22 a 24 elementi rispetto ai 25 richiesti dall’Associazione Italiana Calciatori. Alla fine si è trovato un punto d’incontro nell’ultima e decisiva riunione con la Lega Pro. Accordo che sarà ratificato la prossima settimana e che consentirà in questo week-end la regolare partenza del campionato di serie C.

Casertana che sarà di scena, quindi, al Provinciale di Trapani contro una compagine siciliana ridotta ai minimi termini e che finora ha svolto solo un allenamento collettivo agli ordini di un allenatore, Di Donato, sollevato due giorni fa dall’incarico.

L’attuale presidente Pellino ha dichiarato nelle ultime ore che “scenderà in campo la Primavera insieme ai calciatori contrattualizzati“. Questo il suo intento per evitare il forfait ed il conseguente punto di penalizzazione in classifica. Ma pure tale soluzione non appare di semplice attuazione. Sarà compito degli Ispettori di Lega Pro verificare se la società siciliana ha attuato tutti i protocolli sanitari necessari per lo svolgimento regolare della gara. Ed in una situazione a dir poco “caotica” come quella del Trapani appare difficile che tali adempimenti possano essere rispettati in un tempo così breve.

La Casertana, da parte sua, nelle ultime ore ha lavorato in quel di Arienzo per prepararsi al meglio in vista dell’esordio in campionato. Nelle ultime ore si è registrato prima l’addio di Longo (rescissione contrattuale per l’esterno) e poi la decisione di mettere fuori lista Zito, uno degli “indesiderati” della prima ora. Nel gruppo si è rivisto pure il giovane centrocampista Lezzi che nei prossimi giorni sarà mandato in prestito (o trasferito a titolo definitivo) in serie D considerando un reparto di mediana particolarmente affollato.

Nella gara di Trapani non ci sarà Castaldo, fermo per un infortunio. Punto interrogativo invece per D’Angelo. Relativamente ai convocati se ne saprà di più nella giornata di domani.

Casertana alla ricerca di una vittoria esterna che manca a Trapani da oltre cinquant’anni. L’ultimo successo risale alla stagione di serie C 1969-1970 e precisamente al 26 aprile 1970 quando prima Minto e poi Fazzi direttamente su rigore siglarono il definitivo 2-0 in favore della compagine allora guidata da Costagliola.

L’incontro è stato affidato al direttore di gara Marini di Trieste. Tre i precedenti per la giacchetta nera: nella stagione 2018-2019 sconfitta interna col Monopoli (0-1) ed esterna a Reggio Calabria (1-0). Lo scorso anno pari (1-1) sul terreno di gioco della Virtus Francavilla.

Redazione