Figuraccia della Casertana a Rieti

Prestazione indecorosa della squadra di Ginestra. Decide il capuano Russo

RIETI – CASERTANA 1-0

Rieti (3-4-1-2): Merelli; Celli, Aquilanti, Granata (M. Esposito 46′); Tiraferri, Serena, Zampa, Zanchi; Tirelli; De Sarlo (De Paoli 46′), Russo (Beleck 84′). A disp. Addario, Pegorin, Poddie, Del Regno, Bartolotta, Zona, Giordano, C. Esposito. All. Beni

Casertana (3-5-2): Cerofolini; Petta, Silva, Caldore (Paparusso 70′); Adamo (Cavallini 70′), D’Angelo, Santoro (Lezzi 78′), Varesanovic (Origlia 57′), Zivkov; Floro Flores (Starita 57′), Castaldo. A disp. Crispino, Zivkovic, Rainone, Ciriello, Matese, Clemente, Ciardulli. All. Ginestra

Arbitro: Galipo’ di Firenze

Rete: Russo (R) 61′

Ammoniti: Santoro (C) 45′, Russo (R) 47′, Zampa (R) 67′, Tiraferri (R) 67′, Zanchi (R) 70′, Tirelli (R) 94′

 

RIETI – Prendi una squadra come il Rieti reduce da quattro sconfitte consecutive, ultima in classifica con cinque punti di penalizzazione sul groppone ed una situazione societaria tutt’altro che semplice; dall’altro lato una squadra come la Casertana che presenta il match come “la partita dell’anno“, da vincere assolutamente, senza se e senza ma. Al termine di 90′ e passa di gioco il risultato premia i padroni di casa ma stavolta non c’entrano la fortuna, gli errori individuali e tutto il resto appresso. L’1-0 finale è il frutto di una prestazione indecente (e nessuno può e deve offendersi per quello visto in campo) da parte della compagine di Ginestra e di una gara tutto cuore e gambe del Rieti che ha messo sul terreno di gioco dello “Scopigno” tutto quello che c’era da mettere.

Primo tempo giocato a viso aperto dalle due formazioni con un paio di importanti occasioni per parte. Floro Flores che scalda per due volte i guantoni di Merelli; nell’altra metà campo è Cerofolini a negare la rete prima a Russo e poi a Tirelli. Poi nella ripresa il vantaggio (assolutamente meritato) da parte del Rieti col capuano Russo a seguito di una incertezza di Cerofolini. 

Per quanto riguarda le formazioni di partenza un esordio per parte: nella compagine di casa dentro Merelli che prende il posto tra i pali di Addario. Nella Casertana, a cui mancano gli squalificati Longo e Zito, spazio per l’ex Sicula Leonzio Petta con Rainone che, non al meglio delle condizioni fisiche, finisce in panchina al pari di Starita. Sempre nella compagine rossoblù Floro Flores torna titolare dopo quattro gare vissute da comprimario. La vera e propria sorpresa è rappresentata da Zivkov assente in campionato dalla partita del “Granillo” contro la Reggina.

Primo tempo – Al 6′ si vede la Casertana pericolosamente in avanti: “numero” al limite dell’area di rigore di Floro Flores con l’attaccante che si libera per la conclusione. “Secca” la botta destinata verso l’angolino alla destra di Merelli. Il portiere reatino ci arriva con la punta delle dita ed il pallone finisce in angolo. Floro Flores ci riprova al 9′ su assistenza in area di Zivkov: tiro non fortissimo e centrale. Merelli controlla in due tempi. La risposta, a sorpresa, del Rieti giunge al 15′: tentativo di Russo dalla media distanza che Cerofolini respinge con difficoltà. Sulla ribattuta, con la difesa casertana che sembra nell’occasione immobile, ci arriva Tirelli. Il mancino, però, si allunga la sfera verso la linea di fondo e poi la sua conclusione si infrange sull’esterno della rete. I padroni di casa prendono coraggio e dopo qualche secondo (17′) tentano ancora di pungere dalle parti di Cerofolini. Il tiro è di Tirelli che sorvola di non molto la traversa. Il Rieti insiste, colleziona due tiri dalla bandierina consecutivi, ma senza costrutto. Fino al 31′, poi, non accade più nulla di significativo. Subito dopo una iniziativa personale di Adamo che parte dalla destra, si accentra, ma vede la sua conclusione deviata nuovamente in angolo. Ancora più pungente la Casertana al 36′ a causa di un errore della retroguardia amaranto-celeste in fase di disimpegno al limite della propria area di rigore. La sfera termina a Floro Flores in posizione defilata: l’attaccante cerca la conclusione di potenza che Merelli riesce nuovamente a mettere sul fondo. La replica del Rieti, però, non si fa attendere (42′): Tirelli ci prova dai venticinque metri. Il pallone sembra destinato all’incrocio ma Cerofolini riesce ad arrivarci respingendo di pugno. Sulla ribattuta è pronto De Sarlo, ma ancora il portiere casertano è bravo a smanacciare in angolo. Sul successivo tiro dalla bandierina di Zampa va a segno Russo, ma il direttore di gara annulla per posizione di fuorigioco su (corretta) segnalazione del collaboratore di linea. Dopo un minuto di recupero le due squadre vanno negli spogliatoi sul risultato di parità iniziale.

Secondo tempo – Ad inizio ripresa il tecnico Beni del Rieti opera due cambi con l’inserimento di M. Esposito e De Paoli che prendono rispettivamente il posto di Granata e De Sarlo. Per le prime sostituzioni nella Casertana bisogna, invece, attendere il 57′: dentro Origlia e Starita al posto di Varesanovic e Floro Flores. Due minuti dopo iniziativa dei padroni di casa sulla sinistra con un tiro-cross di Zanchi (59′) che Cerofolini respinge a pugni chiusi prima che la difesa rossoblù riesca ad allontanare. Poi al 61′ passa, con merito almeno per quello visto in campo nella prima ora di gioco, il Rieti: De Paoli tenta la conclusione dai venticinque metri che rimbalza proprio davanti a Cerofolini. Il portiere non riesce a bloccare e Russo, in posizione centrale e senza alcuna opposizione, insacca con facilità per il vantaggio amaranto-celeste. La Casertana prova a rispondere al 67′ con una iniziativa di Origlia che si conquista un calcio di punizione dal limite. Il tentativo è di Silva, ma Merelli controlla la conclusione che si rivela troppo centrale per impensierirlo. A venti minuti dalla fine (70′) Ginestra propone un altro doppio cambio con gli innesti di Paparusso e Cavallini per Caldore ed Adamo. E’ una Casertana a trazione anteriore, quindi, quella che cerca il pareggio nelle battute finali del match: in avanti Starita, Castaldo e Cavallini con Origlia alle spalle del terzetto d’attacco. Eppure è ancora il Rieti a pungere ancora in avanti costringendo Cerofolini al 74′ alla (ennesima) respinta corta su iniziativa di De Paoli. Un minuto dopo (75′) tentativo di Zampa direttamente su calcio di punizione con il portiere casertano che riesce a deviare in angolo e ancora Rieti al 77′: il tiro dal limite è ancora di Zampa con Cerofolini che blocca in due tempi con un intervento tutt’altro che semplice. La Casertana sfiora il pari soltanto all’89′: iniziativa di Starita sulla sinistra e cross basso per la deviazione di Castaldo. La risposta di Merelli è strepitosa. Dopo i cinque minuti recupero l’incontro finisce. Vittoria del Rieti.

Redazione