Tre giorni in rossoblù: grazie a tutti!!!

Conclusa la mostra “Una maglia, due colori, una storia” dedicata alle casacche della Casertana

Tre giorni intensi, ricchi di emozioni, in mezzo ai colori che ci piacciono di più: il rosso ed il blu. Sento il bisogno di dire “grazie” a chi ha consentito di realizzare la mostra delle maglie della Casertana organizzata dal nostro Portale che si è tenuta sabato, domenica e lunedì.

GRAZIE a Michele Farina che ha messo a disposizione la sua corposa collezione: senza il tuo prezioso contributo non sarebbe stato possibile coronare un sogno coltivato da tempo. Non ti sei tirato indietro lavorando al nostro fianco sin dal primo minuto.

GRAZIE al Circolo Nazionale di piazza Dante a Caserta nelle persone del presidente Gianfranco Foglia e del consigliere Pasquale Antonucci. Hanno sposato immediatamente il nostro progetto mettendo a disposizione i locali del Circolo. Possiamo orgogliosamente dire che la Casertana è tornata a casa sua, negli stessi locali in cui nel 1908 aveva visto la luce la Robur Fbc, antesignana della Unione Sportiva.

GRAZIE ai soci dello stesso Circolo Nazionale che hanno sopportato, sempre col sorriso sulle labbra, la nostra rumorosa presenza. E grazie anche a Nino, bar-man del Circolo. Ci hai sostenuto con la tua “cioccolata” e ci sei stato vicino in ogni nostra richiesta mettendo anche a disposizione una maglia incredibile della stagione 1983-1984. Eccezionale davvero.

GRAZIE al sindaco Carlo Marino ed all’assessore Alessandro Pontillo che hanno inaugurato la mostra nel pomeriggio di sabato. E grazie anche per la loro presenza alla mostra al senatore Agostino Santillo, al consigliere regionale Gianpiero Zinzi ed al consigliere comunale Enzo Bove che ha messo a disposizione della mostra anche una maglia da portiere della stagione 1990-1991. Differenti correnti politiche unite per una volta sotto una unica bandiera, quella rossoblù.

GRAZIE a tutti i commercianti che hanno messo a disposizione i loro busti e manichini fondamentali per l’esposizione delle maglie: Renato Lamberti, Mimmo Tramontano, Mario D’Anna, Gioel Style Symbol, Antea, Raffaele Parlapiano, Enzo Boccia, Caputo Sport e Coscia.

GRAZIE a Second Skin per l’allestimento grafico della mostra e grazie ad Elpidio Trepiccione Camerette per il supporto logistico. E grazie anche a Vittorio Crisci, Peppe Pagano ed Antonio Santangelo per il loro contributo all’evento.

GRAZIE a Nico Segrella della Confagricoltura Caserta. Ci è stato vicino dal primo all’ultimo momento. Uno dei nostri, in tutti i sensi. E grazie a Micaela Sarogni che ha coordinato il tutto sin dal primo momento lavorando senza soluzione di continuità per tre giorni al nostro fianco.

GRAZIE ad Aldo Alfè che ha curato con attenzione e discrezione la “security” dell’evento.

GRAZIE ad Aldo Conte depositario di un pezzo unico nella storia della Casertana, la maglia di Marco Fazzi. Come ti abbiamo detto ieri conoscerti è stato un onore, frequentarti in questi giorni è stato un piacere unico.

GRAZIE a tutti gli ex calciatori rossoblù che hanno impreziosito la mostra con i loro personalissimi contributi in termini di maglie: dalla più antica di Pasquale Bottone della fine degli anni Sessanta a quelle messe a disposizione da Adriano Grava e Rocco Capasso. E con loro anche i cimeli di Giovanni Caropreso, Diamante Milano e Giovanni Sannazzaro.

GRAZIE ad Antonio D’Amico. Nella mattinata di domenica la mostra si è arricchita di un’altra maglia completamente rossa utilizzata in una sola occasione nel campionato di serie B 1991-1992. Una “scoperta” clamorosa che ci ha fatto sobbalzare il cuore. Grazie ancora.

GRAZIE a tutti gli ex presidenti, dirigenti e calciatori rossoblù che non hanno voluto mancare a questo appuntamento: Pino Ciontoli e Gigi Sorianiello, Ciccio Verazzo e Carmine Landolfo, ma anche Emilio Lombardi, Errico Falocco (un grazie… doppio) e Catello Tronco, Peppino Maietta, l’inossidabile Romano Piccolo, Mimì Di Maio, Mario Buccilli e Salvatore Ianniello, Enzo Feola e Pasquale Suppa, Stefano Sacco ed ancora Gennaro Monaco, Roberto Guadagnuolo e Gigi Caputo. E con loro Vittorio Gargiulo e Danilo De Rosa. Le maglie sono bellissime… ma siete voi i protagonisti che le hanno indossate. 

GRAZIE ad Enzo Di Nuzzo che ha dimostrato, qualora ce ne fosse bisogno, il suo incredibile attaccamento ai colori rossoblù. Con i suoi “Veterani” è stato parte integrante della mostra sulle maglie della Casertana.

GRAZIE agli amici della stampa a cominciare dal maestro Nando Santonastaso e dal presidente dell’Assostampa Caserta Michele De Simone continuando con Nico Marotta ed Armando Serpe, Riccardo Marocco e Stefanino De Maria, Alessia Bartiromo, Maria Pia Angelino e Pasquino Corbelli. Senza dimenticare Antonio Papale che ha “addolcito” la mattinata di domenica non solo con la sua presenza e la Rai Campania che nei prossimi giorni dedicherà un servizio all’evento.

GRAZIE al primo visitatore della mostra che non poteva che essere Lillino Fiorillo. Abbiamo la convinzione che, alla prossima mostra, ci sarà anche il suo nome tra quelli dei collezionisti che esporranno. E grazie anche all’ultimo che si è presentato nella serata di lunedì (ma era già al terzo o quarto… “giro”): Toto Cuccaro, un amico che è cresciuto a “pane e Casertana” sin da piccolo.

GRAZIE a tutti quelli che sono entrati nei locali del Circolo Nazionale e che hanno guardato con ammirazione le maglie della Casertana. Grazie a te, piccolo Lorenzo De Martino, che uscendo dalla mostra mi hai detto “vengo a rivederla domenica prossima“.

GRAZIE a Peppino Scialla ed Oreste Cresci. Questo è stato il primo di una serie di eventi che il nostro Portale ha intenzione di realizzare a sostegno (so-ste-gno) della squadra per la quale tutti facciamo il tifo da sempre.

GRAZIE, per ultimo ma non certo… ultimo, a Giovanni Fiorentino. Hai detto bene compagno di tante “battaglie”: “con questa mostra si chiude un cerchio“. E domani se ne aprirà un altro. Sempre Forza Casertana.

Massimo Iannitti