Oggi è il D-Day per il “Pinto”

foto bis.jpg

Questa sera la presentazione del progetto che andrà a modificare in maniera radicale il vetusto impianto di viale Medaglie d’Oro

Ancora poche ore di attesa e calerà il velo sul nuovo stadio “Pinto”. E’ prevista per questa sera alle ore 20,30 presso lo stesso impianto la presentazione del progetto annunciato dal presidente D’Agostino all’inizio dello scorso mese di settembre che andrà a modificare in maniera completa e radicale il vetusto impianto di viale Medaglie d’Oro che trova la sue origini nel lontano 1936.

Poche, pochissime le indiscrezioni trapelate dall'”entourage” rossoblù fino a questo momento che ha legato a filo doppio alla sua realizzazione ogni futura ambizione della Casertana. Sarà uno stadio integralmente coperto da quindicimila/diciottomila posti tutti a sedere e che prevederà un investimento pari a circa venti milioni di euro finanziato in gran parte da soggetti privati.

Gli spalti saranno ad immediato ridosso del terreno di gioco grazie alla delocalizzazione della pista di atletica che interesserà anche il Tennis Club Caserta che confina con la struttura sportiva. Questo solo per citare i principali aspetti della nuova struttura che, con ogni probabilità, sarà dotata di un campo in erba sintetica di ultima generazione. Gli altri saranno annunciati nella serata di oggi in occasione della presentazione.

Il piano di lavoro predisposto dalla Aurora Immobiliare dell’imprenditore Antonio Ciuffarella ha avuto vari “step” a cominciare dal progetto di fattibilità e, cosa non certo di poca importanza, è stato costantemente seguito dall’Amministrazione comunale che è la proprietaria dell’impianto.

I lavori, stando alle dichiarazioni di qualche settimana fa, inizieranno alla fine del campionato in corso e per il loro completamento sono previsti circa diciotto mesi. Si dovrebbe cominciare, ma questa è e resta una semplice indiscrezione, dall’abbattimento della Curva Nord e dalla sua ricostruzione a ridosso del campo di gioco. Se ne saprà di più tutto nella serata di oggi. L’attesa è ormai finita.

Redazione