Recupero: tonfo Catania, sorride la Paganese

erra.jpg
Il tecnico della Paganese Alessandro Erra (Foto Giuseppe Scialla)

Per gli etnei una sconfitta dopo due vittorie di fila; gli azzurrostellati in zona “play-off”

Disputato nel pomeriggio di oggi l’incontro Paganese-Catania, recupero della tredicesima giornata di campionato nel girone C di Lega Pro non disputato lo scorso 3 novembre. Ad avere la meglio la compagine azzurrostellata che realizza il quarto risultato utile consecutivo costringendo alla sconfitta gli etnei che pure giungevano al confronto reduci da due vittorie di fila.

Gara che si sblocca a seguito di azione fallosa in area di rigore di Marchese ai danni di Scarpa: lo stesso capitano azzurrostellato realizza dal dischetto degli undici metri (14′). Prima dell’intervallo il raddoppio di Stendardo che finalizza di testa un calcio piazzato battuto da Capece e rifinito da Caccetta (34′). Per l’esperto difensore centrale si tratta della prima realizzazione stagionale. Ad inizio ripresa accenni di reazione da parte del Catania che accorcia le distanze con Dall’Oglio direttamente su punizione (50′), ma pochi minuti dopo è ancora la Paganese a colpire col giovane Guadagni con una conclusione dal limite (60′). Nell’ultima mezz’ora il tecnico rossazzurro tenta il tutto per tutto con gli inserimenti di Lodi, Di Molfetta, Di Piazza e Mazzarani (negli ultimi minuti c’è spazio anche per Sarno al rientro dopo tre mesi di assenza) che stravolgono completamente lo schieramento di partenza. Tanto possesso-palla da parte del Catania ma rare le occasioni dalle parti di Baiocco. E per la Paganese è un successo che spinge la formazione di Erra in zona “play-off”.

Da ricordare che stasera è in calendario un altro recupero nel raggruppamento: è quello di Vibonese-Catanzaro che si disputerà con fischio d’inizio alle ore 20,30. La Ternana, invece, scenderà in campo a Siena alle 18,30 per la gara valida per i quarti di finale di Coppa Italia.

PAGANESE – CATANIA 3-1

Paganese: Baiocco; Schiavino (Sbampato 88′), Stendardo, Panariello; Mattia, Caccetta (Bramati 88′), Capece, Scarpa (Bonavolontà 66′), Perri; Alberti (Calil 66′), Guadagni (Lidin 88′). All. Erra

Catania: Furlan; Calapai (Mazzarani 73′), Esposito, Silvestri, Marchese; Bucolo (Sarno 83′), Dall’Oglio (Lodi 61′), Barisic, Catania (Di Piazza 61′), Biondi (Di Molfetta 61′); Curiale. All. Lucarelli

Arbitro: Tremolada di Monza

Reti: Scarpa (P) 14′ su rigore, Stendardo (P) 34′, Dall’Oglio (C) 50′, Guadagni (P) 60′

Classifica: Reggina 46; Monopoli 37; Bari, Potenza, Ternana 36; Catania 27; Casertana, Catanzaro 25; Paganese, Teramo, Vibonese 24; Avellino 23; Virtus Francavilla 22; Cavese, Viterbese 21; Picerno 17; Bisceglie 13; Rieti* 12; Sicula Leonzio 11; Rende 10.

* un punto di penalizzazione

Redazione