Da Lentini a Terni, da D’Angelo a… D’Angelo

angelo bis.jpg
Angelo D’Angelo in azione al “Liberati” di Terni (Foto Giuseppe Scialla)

Ammonizioni: Crispino entra in diffida. Una squalifica in arrivo per il Bari: al “Pinto” sarà assente il capitano Di Cesare

Duecentodiciassette giorni. Tanto è durato il “digiuno” in trasferta della Casertana. Prima di quello al “Liberati” di Terni firmato dal centrocampista rossoblù Angelo D’Angelo l’ultimo successo era arrivato lo scorso 5 maggio in occasione della gara di chiusura della stagione regolare 2018-2019: 0-3 rifilato a domicilio alla Sicula Leonzio. Le reti ancora da parte di D’Angelo, autore di una doppietta, e nel finale di Rainone. Ora nel girone restano solo in due squadre a non aver ancora vinto in trasferta: si tratta di Sicula Leonzio e Rende che occupano le ultime posizioni della graduatoria.

Per D’Angelo si tratta della quinta rete in campionato in quattordici presenze. L’ex capitano irpino ha già fatto meglio della passata stagione dove aveva messo a segno quattro reti in ventiquattro gare. Quella di ieri è stata per il centrocampista la quarantesima partita ufficiale con la maglia della Casertana considerando anche gli impegni di Coppa.

Capitolo ammonizioni: appena due le sanzioni rimediate dai calciatori rossoblù nella partita con la Ternana. Per Crispino si tratta della quarta sanzione ed entra in “diffida” al pari di Starita. D’Angelo, l’altro ammonito, è al terzo cartellino giallo in campionato.

Una squalifica in arrivo, invece, per il Bari, avversario domenica prossima al “Pinto” della Casertana. All’appello mancherà il capitano Di Cesare: il difensore classe 1983 ha rimediato contro il Potenza la quinta ammonizione in campionato. Martedì prossimo sarà ufficializzato un turno di stop da parte del Giudice sportivo.

Redazione