Girone C, il turno: tutte all’inseguimento della Reggina

caiata
Per il presidente del Potenza Caiata il derby col Picerno in programma al “Viviani” (Foto Giuseppe Scialla)

La formazione di Toscano è attesa dall’insidiosa trasferta al “Bonolis” di Teramo. Il big-match è quello del “Ceravolo” tra Catanzaro e Ternana

Ancora tre gare di campionato prima del “giro di boa”. Nella giornata di domenica tutte le dieci partite che compongono la diciassettesima giornata nel raggruppamento meridionale di Lega Pro. Il turno comincia con un “derby-aperitivo”: è Monopoli-Virtus Francavilla che scenderanno in campo nell’inconsueto orario delle ore 12,30.

Corposo il programma delle ore 15,00 a cominciare dall’atteso Catanzaro-Ternana. Formazioni divise da nove lunghezze in classifica (anche se i giallorossi debbono recuperare la trasferta di Vibo Valentia) e alla ricerca di una vittoria che possa definitivamente rilanciare le ambizioni di vertice. Entrambe interessate alla gara Teramo-Reggina che si disputa allo stesso orario. Ostacolo non semplice per la prima della classe quello del “Bonolis”, ma passare indenne anche l’incontro in calendario in terra abruzzese andrebbe ancora di più ad avvalorare l’obiettivo-promozione della squadra di Toscano. Metelliani alla ricerca della terza vittoria consecutiva in Cavese-Bisceglie anche se i nerazzurri hanno la necessità di fare punti dopo l’esonero di Pochesci. Partita da “due fisso” Rende-Bari. Da una parte una delle squadre più giovani di tutto il girone; dall’altra l’esperienza dei “galletti” biancorossi che chiude il pronostico in favore dei pugliesi. Discorso simile pure per Rieti-Catania con gli etnei che, dopo la qualificazione ai quarti di Coppa, vogliono tornare a far punti pure in trasferta dopo ben sei sconfitte consecutive.

Alle ore 17,30 altri tre gare: insieme a Casertana-Paganese in programma al “Pinto” anche le sfide Sicula Leonzio-Vibonese e Viterbese-Avellino. Al “Sicula Stadium” i padroni di casa si troveranno di fronte una delle squadre più difficili del girone, ma serve necessariamente una vittoria per mettere fine ad una mini-serie negativa che ha fatto sprofondare i bianconeri al penultimo posto della classifica. La gara del “Rocchi” rappresenta un punto di svolta per entrambe le squadre. Dopo l’arrivo di Calabro alla conduzione dei gialloblù sono giunte due sconfitte consecutive; gli irpini, da parte loro, chiedono continuità di risultati dopo la vittoria a spese del Rieti.

Chiuderà il turno il derby lucano Potenza-Picerno alle ore 20,00. Gli ospiti non vogliono presentarsi al “Viviani” nelle vesti di “vittima sacrificale”, fatto sta che i rossoblù locali non hanno certo intenzione di far arrabbiare un’altra volta il presidente Caiata. Questo il turno completo e le designazioni arbitrali.

CASERTANA – PAGANESEArbitro Collu di Cagliari – ore 17,30

CATANZARO – TERNANAArbitro Meraviglia di Pistoia – ore 15,00

CAVESE – BISCEGLIEArbitro Bordin di Bassano del Grappa – ore 15,00

MONOPOLI – VIRTUS FRANCAVILLAArbitro Bitonti di Bologna – ore 12,30

POTENZA – PICERNOArbitro Longo di Paola – ore 20,00

RENDE – BARIArbitro Miele di Nola – ore 15,00

RIETI – CATANIAArbitro Acanfora di Castellammare di Stabia – ore 15,00

SICULA LEONZIO – VIBONESEArbitro Centi di Viterbo – ore 17,30

TERAMO – REGGINAArbitro Natilla di Molfetta – ore 15,00

VITERBESE – AVELLINOArbitro Colombo di Como – ore 17,30

Classifica: Reggina 40; Potenza, Ternana 33; Monopoli 31; Bari 30; Catanzaro 24; Teramo 23; Casertana 22; Catania, Viterbese 21; Cavese, Vibonese 20; Virtus Francavilla 19; Avellino, Paganese, Picerno 17; Bisceglie, Rieti*, Sicula Leonzio 11; Rende 10.

Giovanni Fiorentino