Storia & Storie: i confronti con la Paganese dal 1928

alfageme bocchetti(gol) bis.jpg
Stagione 2015-2016: Casertana-Paganese 4-2. La prima rete dell’incontro siglata da Alfageme (Foto Giuseppe Scialla)

In campionato al “Pinto” nelle ultime cinque stagioni la Casertana ha avuto sempre la meglio sugli azzurrostellati

Quello in programma domenica prossimo al “Pinto” sarà il diciassettesimo precedente ufficiale tra Casertana e Paganese con la squadra rossoblù nelle vesti di padrone di casa. Il bilancio è favorevole ai falchetti con dieci vittorie, tre pareggi ed altrettanti successi degli azzurrostellati.

La prima volta tra le due squadre risale al campionato di Terza divisione campana 1928-1929: l’incontro si disputa il 25 novembre 1928 al campo sportivo “Fratelli Amato” ed è valido per la prima giornata. Il risultato finale è 0-0 ma la Pro Caserta fallisce proprio allo scadere un calcio di rigore. “Al 90′ l’arbitro Coscia concede un calcio di rigore a favore dei crociati rossoblù per carica irregolare di Sapio IV. Il pubblico è ormai convinto che il sospirato goal è arrivato, ma Spinola non è dello stesso parere. Calcia debolmente tra le mani di Arianti“.

Un balzo in avanti di oltre venti anni e si arriva direttamente alla stagione di Promozione 1949-1950. Anche in questo caso la gara con la Paganese del 30 ottobre 1949 è quella di esordio in campionato. Finisce 3-1 per la compagine guidata in panchina da Brioschi che già nel corso del primo tempo mette al sicuro il risultato con le reti di Paudice, Barile e Spaggiari. Nella ripresa la formazione ospite allenata da Valese (nella stagione successiva con la Casertana) va a segno con Bisogno.

Per rivedere le due squadre come avversarie bisogna passare direttamente al campionato di C1 1981-1982. Come nella prima occasione il match disputato il 6 dicembre 1981 si conclude sullo 0-0 ma ad inizio ripresa Tacchi fallisce mandando sul palo un calcio di rigore sanzionato dal direttore di gara Lussana di Bergamo.

Due, invece, le volte che Casertana e Paganese si affrontano al “Pinto” nella stagione 1982-1983. La prima è per la partita di andata dei sedicesimi di finale di Coppa Italia il 10 novembre 1982: 1-1 con le reti nel primo tempo di Santagata per i rossoblù (28′) e Domenichini per gli ospiti (40′). A distanza di poco più di un mese alla Casertana di Montefusco va decisamente meglio in campionato nella gara del 19 dicembre 1982: 4-0 agli azzurrostellati di Nenè. Rossoblù in vantaggio con Alivernini che tramuta in rete una assistenza di Mucci (15′) e nella ripresa vanno a segno pure Urbano (56′), Lamiacaputo (63′) e Filippi (85′).

La Paganese retrocede e le strade si dividono fino al campionato di serie D 1999-2000: nell’incontro del 19 settembre 1999 gli ospiti passano con un rocambolesco 2-3. La squadra di Giovanni Gabriele sblocca il risultato con Dentice (15′), ma nella ripresa gli azzurrostellati ribaltano il risultato grazie a Cannalonga (62′) e ad una autorete di Grillo (74). A cinque minuti dallo scadere impatta D’Alterio, ma in pieno recupero il gol decisivo di Perrone (94′).

Torna al successo la Casertana nella successiva stagione 2000-2001 nella partita dell’1 ottobre 2000. I biancoazzurri di Santin passano per primi con Di Domenico (25′) con una conclusione che si insacca sotto la traversa alle spalle di Luperto. Prima dell’intervallo (40′) impatta la formazione di casa con Zottoli su traversone di Trifone. Nella ripresa la rete decisiva in diagonale di Sannazzaro (56′). Squadre che terminano l’incontro in inferiorità numerica per le espulsioni di Dinoia e Iossa.

Altra vittoria, poi, nel 2002-2003 nel match giocato il 23 marzo 2003 davanti ad appena novantuno paganti. Vittoria di misura della Casertana (1-0) con un rigore realizzato da Tarantino al 70′ dopo una discussione sul dischetto degli undici metri tra Di Pietro e Micciola. Identico risultato nel successivo campionato 2003-2004 nella gara del 25 gennaio 2004 con una rete di Direnzo su preciso traversone di Di Gaetano.

In campo “neutro”, invece, la prima giornata del campionato di serie D 2004-2005: ad Avezzano si gioca il 5 settembre 2004 ed una incompleta Casertana può far poco contro una Paganese che acquisisce il doppio vantaggio con Romano (21′ e 55′). Di Chietti su rigore a mezz’ora dalla fine la rete del definitivo 1-2.

Storia recente gli ultimi confronti tra Casertana e Paganese e tutti in Lega Pro. Si comincia nel 2014-2015 (partita dell’1 febbraio 2015, 1-0 con gol di Rajcic) e la serie positiva rossoblù prosegue anche nel successivo campionato 2015-2016: la gara disputata il 7 maggio 2016 che chiude il campionato si conclude col risultato di 4-2. Tutte nella ripresa le reti con doppietta di Alfageme e gol di Jefferson e Giannone. Per gli azzurrostellati due realizzazioni di Carcione.

Le due squadre tornano ad affrontarsi al “Pinto” il 21 gennaio 2017 per il campionato 2016-2017: 2-0 per la Casertana con le marcature di Ciotola (54′) e del giovane De Filippo (75′). Doppio confronto anche nella stagione calcistica 2017-2018: l’11 novembre 2017 l’incontro termina 3-0 per la formazione rossoblù. L’equilibrio è rotto da Alfageme (47′) e poi arrivano anche le reti di Carriero (54′) e Marotta (77′). La rivincita della Paganese in Coppa Italia nella gara del 6 dicembre 2017 valida per gli ottavi di finale: 0-1 siglato da Talamo ad inizio del secondo tempo supplementare.

Infine l’incontro della passata stagione 2018-2019: 4-1 senza storia alla Paganese nella partita disputata il 25 novembre 2018. Nel primo tempo le reti di D’Angelo (23′) ed Alfageme (30′) seguite nella ripresa dalla realizzazione di De Marco (56′). Accorcia le distanze Cappiello (58′) prima che Castaldo, direttamente su rigore, chiuda le marcature a poco meno di dieci minuti dallo scadere.

Massimo Iannitti