Focus Girone C: classe 1998, cosa offre il raggruppamento

adamo.jpg
Adamo contrastato da Celjak in Casertana-Avellino di domenica scorsa. L’esterno rossoblù è il classe 1998 più utilizzato finora dalla formazione rossoblù (Foto Giuseppe Scialla)

Quarantotto calciatori nati in quest’anno utilizzati finora in campionato. Il sogno è quello di percorrere la strada dell’ex Rieti Maistro che in questa stagione ha esordito con la maglia dell’Under 21

Serie C da sempre “fucina” di giovani per le categorie maggiori. L’ultimo, ultimissimo esempio in ordine di tempo è rappresentato da Fabio Maistro, trequartista classe 1998 “scuola Fiorentina”. Lo scorso anno trentacinque apparizioni nel raggruppamento meridionale di Lega Pro e cinque reti all’attivo. In estate il passaggio alla Lazio che lo ha girato immediatamente in prestito alla “consorella” Salernitana. E sono bastate poche apparizioni con la casacca granata nella categoria cadetta per ottenere la convocazione, con relativo esordio contro i pari-età l’Islanda, nella Nazionale under 21 impegnata nelle qualificazioni per gli Europei della categoria.

Per un giovane che sembra aver già fatto strada, altri che attendono con pazienza il loro turno scendendo in campo ogni fine settimana con i rispettivi club nel girone C di serie C. Questa settimana il “focus” del raggruppamento è dedicato ai quarantotto calciatori classe 1998 schierati finora (il 10% del totale dei giocatori utilizzati in campionato) e quindi ancora “under”. Nei prossimi giorni l’attenzione sarà rivolta ai più giovani (dal 1999 in poi).

Nel girone qualche “vecchia” conoscenza, a cominciare dai baresi Awua (lo scorso anno col Rende) e Folorunsho (ex Virtus Francavilla). Le società di appartenenza, Spezia e Napoli, li hanno girati in prestito al Bari lasciandoli ancora in serie C. Poco spazio soprattutto per il secondo, complice un infortunio che lo ha tenuto fuori nella primissima parte del campionato. Chi, invece, sta giocando con continuità è l’altro centrocampista centrale Rossetti, visto all’opera domenica scorsa al “Pinto” con la maglia dell’Avellino. Terzo “giro” fuori Piemonte per lui posto in essere dal Torino, proprietario del cartellino, dopo quelli con Fermana e Renate.

Il classe ’98 più utilizzato del raggruppamento arriva, invece, dalla serie D: si tratta del centrocampista franco-senegalese Abonckelet che il Bisceglie ha prelevato dal Gravina e che in Interregionale ha giocato pure con l’Olimpia Agnone. Alle sue spalle si piazza il difensore centrale Matino in forza alla Cavese. Lo scorso anno il Parma lo ha girato in prestito al Potenza dove, però, ha giocato pochissimo collezionando appena tre presenze da titolare. Nella stagione in corso, invece, è titolare inamovibile nello schieramento di retroguardia metelliano. Gradino più basso del podio per l’azzurro-stellato Carotenuto, difensore e centrocampista esterno nello schieramento di Erra al suo secondo anno di fila con la Paganese. A seguire tutti gli altri.

Per quanto riguarda la Casertana il classe 1998 che Ginestra ha utilizzato maggiormente è l’esterno offensivo Adamo, tredicesimo nella classifica generale del “minutaggio” riservato a questo anno di nascita. Diciannovesima piazza per Clemente, mentre Gonzalez e Varesanovic occupano rispettivamente il trentesimo e quarantaduesimo posto. Questa, infine, la classifica generale.

1. Abonckelet (Bisceglie) 1196′; 2. Matino (Cavese) 1160′; 3. Carotenuto (Paganese) 1073′; 4. Delvino (Virtus Francavilla) 1028′; 5. Antonino (Monopoli) 990′; 6. Rossetti (Avellino) 926′; 7. Turi (Bisceglie) 921′; 8. Costa (Virtus Francavilla) 918′; 9. Malberti (Vibonese) 892′; 10. Germinio (Rende) 840′; 11. Alberti (Paganese) 805′; 12. Perri (Paganese) 750′; 13. Adamo (Casertana) 703′; 14. Ferrini (Sicula Leonzio) 654′; 15. Hadziosmanovic (Monopoli) 619′; 16. Awua (Bari) 583′; 17. Bezziccheri (Viterbese) 574′; 18. Cavagnaro (Picerno) 540′; 19. Clemente (Casertana) 518′; 20. Castagna (Cavese) 482′; 21. D’Ignazio (Cavese) 473′; 22. Nicoletti (Catanzaro) 429′; 23. Sbampato (Paganese) 416′; 24. Morselli (Rende) 414′; 25. Longo (Potenza) 402′; 26. Manicone (Bisceglie) 375′; 27. Breza (Potenza) 360′; 28. Maestrelli (Monopoli) 320′; 29. Rivas (Reggina) 286′; 30. Gonzalez (Casertana) 266′; 31. Megelaitis (Sicula Leonzio) 260′; 32. Folorunsho (Bari) 235′; 33. Fiumara (Picerno) 223′; 34. Molinaro (Viterbese) 202′; 35. Puntoriere (Virtus Francavilla) 181′; 36. Coly (Rende) 147′; 37. Di Cosmo (Virtus Francavilla) 136′; 38. Tafa (Sicula Leonzio) 131′; 39. Mahrous (Vibonese) 118′; 40. Kucich (Cavese), Maraolo (Viterbese) 90′; 42. Varesanovic (Casertana) 57′; 43. Maniscalchi (Vibonese) 49′; 44. Cipolla (Rende) 39′; 45. Ruggieri (Picerno) 15′; 46. Prezzabile (Vibonese) 14′; 47. Acampora (Paganese) 8′; 48. Gualtieri (Vibonese) 2′.

Massimo Iannitti