3-4: quarta volta nella storia dei falchetti

starita bis.jpg
Sesta rete in campionato per Starita (Foto Giuseppe Scialla)

Paparusso torna al gol a distanza di sette mesi. Per Casertana-Viterbese nessun problema disciplinare da una parte e dall’altra

Teramo-Casertana 4-3. Risultato particolare ma non certo inedito nella storia della formazione rossoblù. E’ la quarta volta che i falchetti subiscono questo risultato. La più recente al “Pinto” la scorsa stagione 2018-2019 in occasione della gara Casertana-Viterbese disputata il 17 marzo 2019. Primo tempo che si chiude con gli ospiti in vantaggio grazie alle due reti di Pacilli su rigore, intervallate dalla marcatura di Meola, ed al gol di Tsonev. Nella ripresa Castaldo dal dischetto degli undici metri e Zito riescono ad impattare, ma nel finale arriva il gol del successo laziale per opera di Mignanelli.

Prima ancora la stagione 2006-2007 nel campionato di Eccellenza in occasione dell’ultima giornata. La compagine di Sorianiello scende in campo contro il Quarto il 29 aprile 2007 già con la promozione in tasca dopo il successo ottenuto la settimana precedente sulla Puteolana e viene sconfitta per 4-3 dalla squadra biancoazzurra. Uguale alla gara di Teramo la sequenza delle reti: doppio vantaggio dei padroni di casa prima del gol di Amato che accorcia le distanze. Il Quarto sigla il 3-1 ma poi c’è la marcatura di Russo. Dopo il 4-2 chiude definitivamente i conti la realizzazione dell’attaccante rossoblù Marcucci.

Un passo indietro nel tempo e si arriva al campionato di C1 1982-1983 ed alla penultima giornata disputata al “Liberati”: Ternana-Casertana 4-3 con i padroni di casa che chiudono la prima frazione di gioco avanti di tre realizzazioni. Ad inizio ripresa il gol rossoblù di La Rosa seguito immediatamente dalla quarta marcatura rossoverde. Poi tocca ad Alivernini (su rigore) e Casaroli fissare il risultato.

Per quanto riguarda l’aspetto disciplinare nessun pericolo squalifiche in vista di Casertana-Viterbese. Settima ammonizione stagionale per Zito e secondo “giallo”, invece, per Lezzi. Anche i laziali non dovrebbero avere particolari “sorprese” da parte del Giudice sportivo.

Dopo quella siglata al Monopoli mercoledì scorso seconda marcatura consecutiva in campionato per Zito, mentre sesta realizzazione per Starita. Primo “sigillo” con la maglia della Casertana, invece, per Paparusso. L’ultima volta era andato a segno nel campionato di serie D lo scorso 31 marzo in occasione di Gragnano-Andria terminata per 1-1.

Redazione