Casertana-Monopoli: così in campo?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ginestra parte dalla difesa “a tre”: ma qualcosa potrebbe cambiare nello schieramento tra mediana e attacco

Di necessità virtù. Questo il motto che accompagna l’immediata vigilia di Casertana-Monopoli in calendario questa sera (fischio d’inizio alle ore 20,45) al “Pinto”. Due le “vittime” eccellenti del derby di domenica pomeriggio con la Cavese. Restano fuori, quindi, sia Rainone che Castaldo (la loro presenza appare in dubbio anche per la prossima partita col Teramo), ma non solo: indisponibile anche D’Angelo oltre che gli “infortunati storici” Lame e Floro Flores.

Ginestra fa la conta dei disponibili provando a mettere in campo la migliore formazione possibile da opporre al quotato Monopoli. Dubbi in tutti i reparti a cominciare dalla difesa considerando il “forfait” del capitano. Chi al fianco di Silva e Caldore? Le alternative possono essere due: arretramento di Longo nel terzetto difensivo oppure dentro Clemente sin dal primo minuto? Per l’ex Altamura l’ultima volta da titolare alla terza giornata di campionato in occasione della trasferta di Francavilla Fontana, ma rivederlo in campo nell’undici di partenza non costituirebbe una vera e propria sorpresa.

Discorso simile in mediana e sul fronte d’attacco tenuto conto dell’assenza di D’Angelo e dell’indisponibilità di Castaldo. Anche in questo caso le alternative non mancano, ma molto dipenderà dallo schieramento adottato dal tecnico ex Bisceglie. Tenendo ferma la difesa “a tre” Ginestra potrebbe sorprendere un po’ tutti provando a schierare anche un terzetto d’attacco sotto forma di “3-4-3” con Adamo ed il rientrante Zito larghi sulle corsie esterne e Starita unica punto di riferimento offensivo. In alternativa il consueto “3-5-2” con Paparusso e Zivkov a giocarsi una maglia da titolare come “braccetto” sinistro e Cavallini al fianco di Starita.

Ed il Monopoli? Fuori per squalifica Giorno, ma pure gli infortunati Tazzer, Maestrelli e Mendicino. Tralasciando quella dell’ex centrocampista rossoblù si tratta di assenze già “stratificate” che non intaccano l’undici di partenza biancoverde. Rispetto alla gara con la Reggina probabile qualche cambio che modifica la “forma” ma non certo la “sostanza” del “3-5-2” proposto da Scienza. Il “turn-over” potrebbe premiare il più giovane Antonino, ma pure Salvemini e Cuppone. Il tutto per dare “fiato” a Fella e Jefferson in vista della prossima gara con la capolista Potenza. Questo, infine, l’elenco dei convocati e le probabili formazioni.

CONVOCATI

Casertana – portieri: Crispino, Galluzzo, Zivkovic – difensori: Caldore, Ciriello, Clemente, Gonzalez, Silva – centrocampisti: Adamo, Laaribi, Lezzi, Longo, Matese, Origlia, Paparusso, Santoro, Varesanovic, Zivkov, Zito – attaccanti: Cavallini, Starita.

Monopoli – portieri: Antonino, Menegatti, Milli – difensori: Antonacci, De Franco, Ferrara, Mercadante, Pecorini – centrocampisti: Arena, Carriero, Donnarumma, Hadziosmanovic, Nina, Piccinni, Rota, Tuttisanti – attaccanti: Cuppone, Fella, Jefferson, Mariano, Moreo, Salvemini.

PROBABILI FORMAZIONI

Casertana (3-4-3): Crispino; Clemente, Silva, Caldore; Longo, Laaribi, Santoro, Zivkov; Adamo, Starita, Zito. All. Ginestra

Monopoli (3-5-2): Antonino; Ferrara, De Franco, Mercadante; Rota, Hadziosmanovic, Piccinni, Carriero, Donnarumma; Cuppone, Salvemini.

Oreste Cresci