Casertana, Ginestra: “siamo sulla strada giusta”

ginestra quater.jpg

Il tecnico rossoblù si complimenta con i suoi, ma ribadisce che l’obiettivo è la salvezza

Al termine di 90 minuti ben disputati, la Casertana riesce ad avere la meglio su un Catanzaro mai pericoloso se non in occasione del goal siglato da Casoli. Buona la prova degli uomini di Ginestra bravi a capitalizzare al meglio le occasioni della prima frazione di gioco, conclusasi sul 2-0 grazie alle reti di Castaldo e Starita, ed a resistere al forcing finale apportato dagli uomini di Auteri che, però, non hanno mai creato grossi grattacapi a Crispino.

In sala stampa è il tecnico di origini puteolane a commentare la vittoria conquistata sul rettangolo di gioco. “I ragazzi si sono calati nel mio modo di fare calcio: a volte riesce, a volte meno, ma così è il calcio – esordisce Ginestra, che continua – abbiamo messo sotto una delle squadre più forti del campionato. Siamo sulla strada giusta e dobbiamo continuare così. Abbiamo fatto una partita strepitosa, siamo stati sempre alti e, ripeto, devo ringraziare i miei giocatori”. Buona la prova del gruppo, ma su tutti spicca la prestazione sciorinata da Castaldo. Proprio sul numero 10 rossoblù il mister pone l’accento: “mi preme fare i complimenti a Castaldo. Tutti hanno disputato un’ottima gara, ma calciatori che alla sua età corrono fino al 95′ ce ne sono davvero pochi”. Infine, l’obiettivo dei falchetti, come confermato dallo stesso Ginestra è la salvezza ed a tal proposito afferma: “mancano 30 punti al primo obiettivo stagionale. Abbiamo battuto una squadra forte ed adesso ci aspetteranno tutti – conclude – sono contento della difesa, ma non dobbiamo adagiarci”.

castaldo quater.jpg

La parola passa poi a Castaldo, che in sala stampa è accompagnato dal presidente D’Agostino. “Fra me ed il presidente è più forte il presidente esordisce Castaldo con una battuta, che continua  mi sono abbassato perché eravamo in difficoltà e dovevo aiutare la squadra. Se riesco a giocare così è tutto merito della squadra e dell’allenarsi bene. Mi sento bene e dobbiamo solo dare continuità a quello che stiamo facendo“. Lo stato di forma dell’ex attaccante dell’Avellino è strepitoso, ma il bomber non si esalta ed afferma: “la cosa importante è allenarsi bene. Ripeto ringrazio il mister e la squadra che mi supportano. Floro Flores? Ha delle qualità importanti e spero possa tornare presto”.

Infine il presidente interviene rispondendo ad una polemica sollevata da mister Auteri: “di solito siamo noi che regaliamo il secondo tempo, questa volta abbiamo regalato solo 15 minuti ed è per questo che ha perso“. Sulla differenza di clima che si respira in casa rossoblù, il patron commenta: “ci siamo guardati in faccia ed abbiamo preso coscienza degli errori commessi l’anno scorso promettendoci di non ripeterli. Gli esperti ci stanno dando una grande mano ed aspettiamo ancora Floro Flores”. Conclude il presidente: “questa è una squadra che deve lottare per salvarsi e suderemo sempre la maglia. La questione stadio? Stiamo lavorando a 360 gradi e la settimana prossima avremo un incontro al comune con gli uffici tecnici. A metà ottobre probabilmente presenteremo anche il progetto ufficiale“.

Oreste Cresci