Girone C: si comincia con Ternana-Reggina

scienza.jpg
Scienza, tecnico del Monopoli che sarà di scena a Bari (Foto Giuseppe Scialla)

In serata (ore 20,45) il derby pugliese Bari-Monopoli. Catania e Catanzaro vogliono tornare al successo

Neanche il tempo di metabolizzare la partita di domenica scorsa ed il girone meridionale di Lega Pro torna nuovamente in campo nel turno infrasettimanale di domani, mercoledì 25 settembre.

Si comincia alle ore 15,00 con il “big-match” del turno Ternana-Reggina. Di fronte la capolista rossoverde e l’unica squadra ancora imbattuta nel raggruppamento. Incontro, quindi, di grandissimo interesse. Un’ora più tardi (ore 16,00) il turno continua con l’incontro Vibonese-Picerno con i padroni di casa che già hanno il compito di risalire la classifica dopo un inizio di stagione non brillante.

Quattro gli incontri, invece, in calendario alle ore 18,30 a cominciare da Avellino-Virtus Francavilla, due squadre che arrivano al confronto con stati d’animo diametralmente opposti. Per gli irpini necessità di mettersi alle spalle la sconfitta interna col Bisceglie; i biancoazzurri, invece, giungono alla partita del “Partenio” sulle ali dell’entusiasmo dopo il successo a spese del Bari. Stesso orario per Bisceglie-Casertana, come del resto per Paganese-Rende. I calabresi sabato scorso nell’anticipo col Teramo hanno collezionato il primo punto della stagione, ma si troveranno di fronte la compagine azzurrostellata fermamente intenzionata a riscattare sul terreno di gioco amico lo stop nel derby con la Cavese. Infine la gara Teramo-Viterbese. Incontro tra due formazioni ancora alla ricerca della loro “identità” e che, finora, hanno alternato prestazioni positive ad altre col segno “meno”.

Alle ore 20,45 la sesta giornata si completa con un’altra quaterna di incontri. Prima di tutto il derby pugliese Bari-Monopoli. Ai “galletti” serve necessariamente un successo per provare a mettersi alle spalle tutte le polemiche che hanno portato all’allontanamento di Cornacchini. Di fronte, però, una compagine biancoverde che, dopo il ritorno in panchina di Scienza, sembra aver trovato il passo delle migliori. Momento critico da superare anche per gli etnei in Catania-Cavese, con i “blu-foncè” che non vogliono certo partire battuti nella gara con i rossazzurri siciliani. Più semplice, almeno sulla carta, l’incontro che attende gli uomini di Auteri in Catanzaro-Rieti. Match in cui appare difficile pronosticare un risultato differente dal successo dei calabresi. Infine Potenza-Sicula Leonzio in programma al “Viviani”. Questo il turno completo e le designazioni arbitrali.

AVELLINO – VIRTUS FRANCAVILLA – Arbitro Feliciani di Teramo – ore 18,30

BARI – MONOPOLI – Arbitro Gariglio di Pinerolo – ore 20,45

BISCEGLIE – CASERTANA – Arbitro Luciani di Roma 1 – ore 18,30

CATANIA – CAVESE – Arbitro Maggio di Lodi – ore 20,45

CATANZARO – RIETI – Arbitro Pascarella di Nocera Inferiore – ore 20,45

PAGANESE – RENDE – Arbitro Fiero di Pistoia – ore 18,30

POTENZA – SICULA LEONZIO – Arbitro Carrione di Castellammare di Stabia – ore 20,45

TERAMO – VITERBESE – Arbitro Garofalo di Torre del Greco – ore 18,30

TERNANA – REGGINA – Arbitro Marchetti di Ostia Lido – ore 15,00

VIBONESE – PICERNO – Arbitro Galipò di Firenze – ore 16,00

Classifica: Ternana 12; Reggina 11; Catanzaro, Potenza 10; Avellino, Catania, Monopoli, Viterbese 9; Casertana, Picerno 8; Bari, Bisceglie 7; Virtus Francavilla 6; Cavese, Paganese 5; Teramo, Vibonese 4; Rende, Rieti, Sicula Leonzio 1.

Redazione