Girone C: il primato negativo di Bovo

bovo.jpg
Andrea Bovo in Virtus Francavilla-Casertana (Foto Giuseppe Scialla)

Le curiosità del raggruppamento. In attesa di Bari-Reggina è il Catanzaro l’unica squadra ancora imbattuta. Ancora a segno gli “intramontabili” Castaldo e Scarpa. Per il Rieti sesta sconfitta consecutiva dall’inizio della stagione

In attesa della gara di questa sera tra Bari e Reggina, tante le curiosità che emergono dalla disputa del quarto turno del girone meridionale di Lega Pro. Un solo calciatore espulso nelle nove gare che si sono giocate: si tratta di Andrea Bovo, centrocampista classe 1986 della Virtus Francavilla.

Per il mediano lo scorso anno prima alla Viterbese e poi al Vicenza si tratta di un piccolo primato negativo in questo inizio di stagione. E’ al suo secondo cartellino rosso in appena tre gare complessivamente disputate. Il primo nel turno d’esordio con la Reggina (doppia ammonizione al 73′); il secondo nel pomeriggio di ieri al “Torre” di Pagani per proteste quando mancavano cinque minuti allo scadere. Primato negativo che interessa, inoltre, anche la Virtus Francavilla. In quattro giornate altrettante espulsioni: oltre alle due attribuibili a Bovo anche un “rosso” a testa per Perez e Nunzella. Questo sotto il profilo disciplinare.

Relativamente all’aspetto realizzativo nella gara contro il Rieti da sottolineare la presenza nel tabellino dei marcatori casertano Gigi Castaldo. Prima tripletta con la casacca dei falchetti per l’attaccante classe 1982: nella passata stagione aveva messo a segno una doppietta in tre occasioni contro Matera, Catanzaro, Siracusa.

Ma in termini di calciatori di esperienza non è da meno la doppietta rifilata alla Virtus Francavilla di Francesco Scarpa, attaccante che lo scorso mese di giugno ha tagliato il traguardo dei quarant’anni ed anche in questa stagione è il calciatore in attività meno giovane dell’intero raggruppamento.

Nel girone C (sempre in attesa di Bari-Reggina) l’unica squadra ancora imbattuta del raggruppamento resta il Catanzaro, mentre contro il Monopoli per la Ternana è arrivato il primo stop stagionale dopo un filotto di cinque vittorie tra Coppa Italia e campionato.

In fondo alla classifica, invece, ancora a “quota zero”, Rende (quinto ko stagionale di fila, nella passata stagione dopo quattro giornate aveva nove punti in graduatoria) e Rieti (quattro punti per gli amaranto-celesti nello scorso campionato), con i laziali che di sconfitte consecutive ne hanno ben sei tra manifestazione tricolore e torneo di serie C.

Redazione