D’Angelo regala il pari alla Casertana

d'angelo bis.jpg
D’Angelo anticipa Tchetchoua e scaraventa in rete nonostante il disperato tentativo di Caporale (Foto Giuseppe Scialla)

Sotto di una rete (e di un uomo dal 40′) i falchetti impattano ad un quarto d’ora dalla fine

VIRTUS FRANCAVILLA – CASERTANA 1-1

Virtus Francavilla: Costa; Delvino (Pino 90′), Tiritiello, Caporale; Albertini (Puntoriere 82′), Mastropietro (Gigliotti 64′), Bovo, Zenuni (Tchetchoua 64′), Nunzella; Perez, Vazquez (Baclet 82′).  A disp. Sottoriva, Carella, Marino, Sparandeo, Marozzi, Calcagno, Miccoli. All. Trocini

Casertana: Crispino; Clemente, Silva, Caldore; Longo, D’Angelo, Santoro, Laaribi, Zito (Gonzalez 87′); Starita (Adamo 54′), Castaldo. A disp. Zivkovic, Galluzzo, Ciriello, Matese, Lezzi, Varesanovic, Gambino, Longobardo, Paparusso. All. Ginestra

Arbitro: Marini di Trieste

Reti: Perez (VF) 40′, D’Angelo (VF) 75′

Ammoniti: Zenuni, Albertini, Gigliotti, Nunzella (VF); Laaribi, Longo (C)

Espulsi: Clemente (C) 40′ per azione fallosa in presenza di chiara occasione da rete; Perez (VF) 96′ per doppia ammonizione, Nunzella (VF) a tempo scaduto

FRANCAVILLA FONTANA – Un pareggio preziosissimo per la Casertana quello ottenuto sul terreno di gioco del “Giovanni Paolo II”. Sotto di una rete (ed inferiorità numerica dal 40′ a causa dell’espulsione di Clemente), la formazione di Ginestra riesce ad impattare ad un quarto d’ora dalla fine con D’Angelo ed ottiene un punto davvero pesante per la sua classifica evitando, nel contempo, la terza sconfitta esterna consecutiva. Per quanto riguarda le formazioni, undici di partenza praticamente annunciati. Nella Casertana esordio in campionato per Caldore che prende il posto dell’infortunato Rainone. Nella Virtus Francavilla la sorpresa è rappresentata dal giovane Mastropietro, schierato in mediana al posto di Gigliotti.

Primo tempo – Biancoazzurri che, dopo le iniziali fasi di studio, provano a spingere immediatamente sull’acceleratore alla ricerca del vantaggio. La prima occasione da rete dell’incontro, infatti, è per la Virtus Francavilla. Perez al 7′ allarga sulla sinistra per Nunzella: puntuale il cross dal fondo con colpo di testa di Vazquez. Prima ancora dell’intervento di Crispino spazza la retroguardia della Casertana. Subito dopo (9′) arriva il primo “giallo” della partita ai danni di Laaribi che blocca fallosamente una ripartenza dei padroni di casa. Al 23′ biancoazzurri vicini al vantaggio. Traversone di Albertini dalla destra e colpo di testa dello sgusciante Perez che sorvola di pochissimo il montante della porta difesa da Crispino. Nell’ultimo quarto d’ora della prima frazione di gioco prova a tirar fuori la testa la Casertana, anche se l’azione della compagine di Ginestra si ferma sistematicamente sulla trequarti. La Casertana resta in inferiorità numerica quando manca poco all’intervallo (40′). Palla lunga della Virtus Francavilla che scavalca la retroguardia casertana: scatta in velocità Perez che poco prima dell’ingresso in area di rigore viene steso da Clemente. Per il difensore rossoblù (giusto) rosso diretto. Sul susseguente calcio di punizione di Nunzella la sfera supera non di molto la traversa. Dopo un minuto di recupero le due squadre vanno negli spogliatoi.

Secondo tempo – Nella ripresa Ginestra cambia qualcosa almeno in termini di impostazione: Longo scala nel terzetto difensivo insieme a Silva e Caldore. Starita si allarga sulla fascia destra e Laariti è di supporto all’azione offensiva di Castlado. Subito Casertana ad inizio ripresa (47′) con una conclusione a sorpresa di Laaribi che chiama Costa alla non semplice deviazione in angolo. Poi il vantaggio dei padroni di casa (49′). Mastropietro lancia in profondità sulla destra Vazquez che dal fondo rimette in mezzo. Bovo (lasciato colpevolmente solo in piena area di rigore…) tenta il sinistro di prima intenzione che viene ribattuto dalla parte bassa della traversa. Sulla respinta si avventa Perez che a porta sguarnita non ha difficoltà a spingere la palla in rete. A questo punto il tecnico casertano chiama pure la prima sostituzione con l’inserimento dell’esordiente Adamo per Starita (54′). La reazione rossoblù si concretizza con una conclusione di D’Angelo da posizione defilata (60′) con Costa che mette in angolo e con un tiro “telefonato” di Laaribi (62′) che non crea alcuna difficoltà all’estremo difensore ex Levico Terme. Stessa sorte per un sinistro di Zito (65′): buona l’azione, decisamente fiacco il mancino. Molto più pericolosa, invece, la Virtus Francavilla che al 66′ coglie un palo con una conclusione di Vazquez solo smorzata da Caldore. Poi, all’improvviso, il pareggio della Casertana (75′): Laaribi al limite per Castaldo, da questi in area di rigore per D’Angelo che, in velocità e di sinistro, infila nell’angolo lontano dalla portata di Costa. La replica della Virtus Francavilla è immediata. Gigliotti prima lancia in profondità Vazquez e poi manda sul fondo la respinta di Crispino sulla conclusione dell’attaccante argentino (78′). Ad otto minuti dalla fine (82′) Trocini prova anche a modificare l’attacco con gli inserimenti dell’ex Baclet e di Puntoriere, mentre Ginestra è costretto a fare a meno di Zito per infortunio. Al suo posto Gonzalez (87′). Nei sei minuti di recupero concessi dal direttore di gara altri “brividi” per la Casertana con una conclusione di Gigliotti (91′) che costringe Crispino alla ribattuta col piedone destro. Sul successivo tiro dalla bandierina ancora il portiere casertano che riesce a neutralizzare una furibonda mischia nell’area piccola rossoblù. Poi l’espulsione di Perez (96′) per una plateale simulazione con conseguente doppia ammonizione. Finisce pari: bene così. Ma questa Casertana deve ancora lavorare molto.

Redazione