Reparti a confronto: la mediana delle protagoniste

viteritti.jpg
Viteritti contrastato da D’Angelo in Potenza-Casertana dello scorso 25 agosto (Foto Giuseppe Scialla)

Squadra per squadra il centrocampo delle formazioni che prendono parte al girone C di Lega Pro

Mercato delle società professionistiche chiuso. Fino alla riapertura prevista per il prossimo mese di gennaio i club potranno attingere esclusivamente alla lista degli “svincolati”, quindi calciatori senza contratto o che hanno rescisso il precedente accordo entro lo scorso 2 settembre. Proviamo ad analizzare, squadra per squadra, i reparti di tutte le protagoniste del raggruppamento meridionale di Lega Pro. Nell’analisi degli organici non sono stati presi in considerazione i “giovani di serie”, ovvero gli elementi dalla classe 2001 in poi. Dopo aver già analizzato l’attacco nel precedente articolo si passa al centrocampo.

AVELLINO (7) – Carbonelli (2000) – De Marco (1994) – Di Paolantonio (1992) – Karic (1999) – Palmisano (1997) – Rossetti (1998) – Silvestri (1999).

Gli irpini pagano in termini di esperienza anche in mediana. Positiva la conferma di Di Paolantonio, ma interessante pure l’arrivo di Rossetti (dal Renate) e De Marco (dopo la lunga permanenza con la Casertana). Per il resto tanti giovani a disposizione di Ignoffo.

BARI (8) – Awua (1998) – Bianco (1987) – Corsinelli (1997) – Folorunsho (1998) – Hamlili (1991) – Kupisz (1990) – Scavone (1987) – Schiavone (1993).

Il dispendioso mercato del Bari non ha certo tralasciato certo il reparto di centrocampo. Ad affiancare il confermato Hamlili sono arrivati Scavone (Lecce) e Schiavone (Venezia) oltre a Kupisz che è giunto dal Livorno. L’infortunio rimediato da Folorunsho è stato compensato nelle ultime fasi del mercato dall’innesto di Awua, lo scorso anno tra i protagonisti assoluti della stagione del Rende.

BISCEGLIE (10) – Abonckelet (1998) – Camporeale (2000) – Casella (2000) – Cavaliere (1996) – Estol Rodriguez (1995) – Piccinni (1986) – Rafetraniaina (1996) – Spedaliere (2000) – Wilmots (1997) – Zibert (1992).

Tantissimi nuovi innesti nella mediana nerazzurra di mister Vanoli: tra i tanti nomi in evidenza il francese Rafetraniaina (arriva dalla formazione B del Nizza), ma pure il belga Wilmots reduce dall’esperienza col Carpi. Gli ultimi arrivi in ordine di tempo sono quelli dell’uruguaiano Estol Rodriguez proveniente dal Racing Club di Montevideo e dello sloveno Zibert dalla Reggina.

CASERTANA (10) – Adamo (1998) – D’Angelo (1985) – Laaribi (1993) – Lezzi (1999) – Longo (1995) – Origlia (1999) – Santoro (1999) – Varesanovic (1998) – Zito (1986) – Zivkov (1995).

Il tecnico Ginestra ha affidato le “chiavi” di centrocampo al giovane Santoro in un reparto che ha visto confermati pure D’Angelo e Zito. Tra i volti nuovi spiccano Longo (lo scorso anno col Bisceglie) l’ex Rende Laaribi ed insieme al calabrese una serie di giovani interessanti come Lezzi (dal Lecce) ed il bosniaco Varesanovic giunto dall’Udinese.

CATANIA (8) – Biagianti (1984) – Bucolo (1988) – Dall’Oglio (1992) – Llama (1986) – Lodi (1984) – Mazzarani (1989) – Rizzo (1991) – Welbeck (1994).

Quello etneo si presenta come un reparto di grandissimo affidamento, a cominciare dai confermati Biagianti e Lodi. I volti nuovi sono rappresentati da Dall’Oglio (prelevato dal Brescia) e Mazzarani (tornato all’ombra dell’Etna dopo l’esperienza con la Salernitana). Interessante anche l’innesto del ghanese Welbeck proveniente dalla massima divisione bosniaca e che in Italia ha già vestito le casacche di Brescia ed Atalanta.

CATANZARO (7) – De Risio (1991) – Di Livio (1997) – Favalli (1992) – Maita (1994) – Risolo (1996) – Statella (1988) – Urso (1994).

La società giallorossa ha ritoccato di poco il centrocampo che già la scorsa stagione era garanzia di solidità: confermati capitan Maita (che ad un certo punto del mercato sembrava destinato altrove), De Risio, Statella e Favalli. Il tecnico Auteri ha avuto Di Livio dal Siena, ma pure Risolo (Bisceglie) ed Urso (Virtus Entella).

CAVESE (6) – Castagna (1998) – Favasuli (1983) – Guadagno (2000) – Lulli (1991) – Matera (1996) – Nunziante (2000).

Della scorsa stagione sono rimasti Castagna, Favasuli ed il giovane Nunziante. Per il resto il mercato estivo ha regalato al tecnico Moriero sia Lulli (che arriva dal Fano) che Matera (proveniente dal Potenza). Pescato in serie D il giovane Guadagno che si è messo in evidenza nel passato campionato nelle fila del Taranto.

MONOPOLI (8) – Carriero (1997) – Donnarumma (1992) – Giorno (1993) – Hadziosmanovic (1998) – Piccinni (1987) – Rota (1995) – Triarico (1989) – Tuttisanti (1999).

Tantissimi volti nuovi nel centrocampo del “Gabbiano”, a cominciare dagli ex falchetti Carriero e Giorno, reduci rispettivamente dalle ultime esperienze con Catania e Chiasso. In prestito dalla Sampdoria l’italo-montenegrino Hadziosmanovic, ma con lui sono arrivati anche Piccinni (dal Potenza) e Triarico (dal Bisceglie). Le conferme sono quelle degli esterni Rota e Donnarumma, mentre per Tuttisanti si tratta di un rientro alla base dopo il prestito al Fasano.

PAGANESE (6) – Bonavolontà (2000) – Bramati (1993) – Caccetta (1986) – Capece (1992) – Gaeta (1999) – Lidin (1999).

Attorno ai confermati Capece e Gaeta la società azzurrostellata ha inserito l’esperto Caccetta (proveniente dalla Sambenedettese), mentre dai maltesi del Senglea è arrivato Bramati. Per il resto tanti giovani come Bonavolontà (dal Taranto) e Lidin che è giunto dal Pisa.

PICERNO (8) – Calamai (1991) – Donnarumma (1998) – Kosovan (1995) – Langone (2000) – Montagno (1999) – Pitarresi (1990) – Vacca (1991) – Vrdoljak (1993).

La “matricola” lucana ha cominciato con confermare sia Pitarresi che Kosovan. Al loro fianco l’innesto principale è stato quello di Vrdoljak, in cerca di riscatto dopo una stagione opaca con la Virtus Francavilla. Dal Benevento il giovane Donnarumma (poco utilizzato lo scorso anno con la Vibonese) a cui si sono aggiunti Calamai (Modena) e Vacca (Turris).

POTENZA (6) – Coccia (1993) – Coppola (1990) – Dettori (1983) – Iuliano (1991) – Nembot (2000) – Ricci (1990).

L’allenatore Raffaele ha modificato di poco l’intero reparto. Alla fine gli unici due innesti sono stati quelli del giovane Yacine (proveniente dal vivaio del Benevento) e dell’italo-brasiliano Iuliano, soffiato al Benevento. Qualche partenza “dolorosa”: è quella di Piccinni che è finito al Monopoli. A dettare i tempi, poi, è rimasto capitan Dettori.

REGGINA (9) – Bellomo (1991) – Bianchi (1992) – De Francesco (1994) – De Rose (1987) – Paolucci (1996) – Rivas (1998) – Rolando (1995) – Salandria (1995) – Sounas (1994).

A dir poco sontuosa la campagna di rafforzamento della Reggina nel pacchetto di mediana. E’ tornato De Rose (nell’ultimo biennio prima alla Casertana e poi al Sud Tirol), ma importanti innesti anche quelli di Sounas e Paolucci arrivati dal Monopoli. Il tutto senza dimenticare De Francesco (Spezia) e Rolando (Carpi) oltre all’ultimo arrivato Rivas. Dello scorso anno è rimasto solo l’ottimo Salandria.

RENDE (10) – Blaze (1994) – Bonetto (1997) – Cipolla (1998) – Collocolo (1999) – Giannotti (1999) – Godano (1997) – Loviso (1984) – Murati (2000) – Ndiaye (1999) – Soomets (2000).

Persi Franco ed Awua (oltre che Laaribi) la dirigenza biancorossa ha ridisegnato il reparto. Tanti giovani e la “chioccia” rappresentata da Loviso che arriva dalla serie D (Modena) ma ha alla spalle tantissimi campionati da professionista. Tra i confermati l’esterno Blaze ma pure il centrale Godano.

RIETI (6) – Guiebre (1997) – Marchi (1989) – Palma (1994) – Poddie (1998) – Tirelli (1990) – Zampa (1992).

Reparto che appare ancora da completare quello amaranto-celeste. Alla fine è rimasto il napoletano Palma, ma pure l’esterno Marchi che ha prolungato il suo contratto con la dirigenza laziale. Da sottolineare anche il ritorno di Tirelli, mentre gli altri innesti hanno riguardato Guiebre (dal Rimini) ed il sardo Poddie proveniente dalla Salernitana.

SICULA LEONZIO (8) – Cozza (1997) – Esposito (1995) – Maimone (1994) – Megelaitis (1998) – Palermo (1995) – Parisi (1995) – Sicurella (1994) – Sidibe (2000).

La società bianconera si è assicurata nel corso del mercato due elementi dal Siracusa: insieme al centrale Palermo anche l’esterno Parisi, elemento di spiecco per la categoria. In cerca di rilancio Maimone, che arriva da un campionato in “ombra” col Monopoli. Le conferme sono rappresentate, tra gli altri, da Esposito e Cozza senza dimenticare Megelaitis arrivato a titolo definitivo dal Lecce dopo il prestito della passata stagione. 

TERAMO (8) – Arrigoni (1988) – Bombagi (1989) – Costa Ferreira (1991) – Ilari (1991) – Lasik (1992) – Mungo (1993) – Santoro (1999) – Viero (1999).

Centrocampo di grande spessore pure per il Teramo a cominciare dall’ultimo arrivato Costa Ferreira, lo scorso anno protagonista del passaggio in serie B del Trapani. L’innesto di Mungo (dal Cosenza) e Arrigoni (proveniente dal Lecce) conferisce solidità all’intero reparto, come del resto quello di Ilari che arriva dalla Sambenedettese.

TERNANA (9) – Damian (1996) – Defendi (1985) – Furlan (1990) – Mennini (2000) – Paghera (1991) – Palumbo (1996) – Proietti (1992) – Salzano (1991) – Viola (1990).

Anche quella dei rossoverdi è una mediana di grande affidamento. Confermati Defendi, Furlan, Paghera e Palumbo a cui si sono aggiunti Salzano (dal Livorno) e, soprattutto, Proietti che arriva dal Teramo. Il “cruccio” è rappresentato da Viola: l’ex Juve Stabia al momento è fermo per una problematica fisica non meglio precisata dalla società umbra.

VIBONESE (7) – Khouaja (2000) – Petermann (1994) – Prezioso (1996) – Prezzabile (1998) – Pugliese (1996) – Rezzi (1999) – Tumbarello (1996).

Centrocampo giovane quello di Modica che ha voluto a Vibo, dopo l’esperienza con la Cavese, sia Pugliese che Tumbarello. Rinnovato il prestito col Napoli per l’esterno Prezioso mentre dalla serie D è arrivato Prezzabile (Marsala). La partenza importante è stata quella del capitano Obodo a cui non è stato rinnovato l’accordo: al suo posto l’innesto di Petermann, arrivato dalla Reggina dopo l’esperienza con la Pistoiese.

VIRTUS FRANCAVILLA (9) – Albertini (1994) – Bovo (1986) – Di Cosmo (1998) – Gigliotti (1991) – Marozzi (1999) – Mastropietro (1999) – Nunzella (1992) – Tchetchoua (2000) – Zenuni (1997).

Il tecnico Trocini ha modificato poco la mediana biancoazzurra. Il nome nuovo è quello di Bovo (dal Vicenza) a cui si aggiunge l’ex Fermana Marozzi. Per il resto tante conferme: si attende la stagione della definitiva consacrazione per i giovani Mastropietro e Tchetchoua sperando che possano avere lo stesso rendimento del partente Folorunsho che è passato al Bari.

VITERBESE (7) – Antezza (1996) – Besea (1997) – Corinti (1998) – De Falco (1986) – Errico (1999) – Palermo (1988) – Urso (1999).

Alla formazione gialloblù manca ancora qualcosa nel reparto di centrocampo. Il partente Cenciarelli è stato adeguatamente sostituito dall’arrivo di De Falco (Reggina), mentre l’unica conferma nella mediana è quella di Palermo. Per il resto un paio di giovani “pescati” soprattutto nel settore giovanile del Frosinone (Besea ed Errico).

Massimo Iannitti