La Casertana si rifà il look in difesa

69875089_2601440636553776_43811943479246848_n.jpg

Ufficializzati due nuovi acquisti per il reparto arretrato

La Casertana prova a rifarsi il look in difesa, reparto sicuramente da risistemare sopratutto alla luce di ciò che si è visto durante la prima uscita stagionale, portando a casa due difensori. Nel pomeriggio di oggi infatti il club di Corso Trieste ha reso noto, tramite un comunicato diffuso sul proprio sito ufficiale, di essersi assicurato le prestazioni sportive del terzino sinistro Daniele Paparusso, classe 1993 la passata stagione in forza alla Fidelis Andria, e del difensore centrale Jacopo Silva, classe 1991 oramai ex Piacenza.

di seguito i comunicati ufficiali.

Daniele Paparusso

La Casertana FC comunica di essersi assicurata le prestazione sportive del calciatore Daniele Paparusso, difensore sinistro nato il 26 marzo 1993. Reduce da una stagione con la Fidelis Andria (26 presenze, 1 gol), Paparusso vanta una lunga militanza in C con le maglie di Fondi, Racing Roma, Vibonese, Tuttocuoio, Grosseto, Pontedera e Poggibonsi, nonché un’esperienza in B con la Ternana nella stagione 2013/14

 Laterale sinistro di 180 cm, Paparusso ha già raggiunto Caserta, pronto per la nuova avventura in rossoblu: “Sono entusiasta della firma e di indossare questa maglia. So che mi trovo in una piazza esigente, importante e blasonata; questo non può che essere un ulteriore stimolo per me a fare bene. Trovo un’ottima squadra e so che potremo toglierci delle soddisfazioni. Sono pronto e sono subito a disposizione di mister Ginestra”.

Jacopo Silva

La Casertana FC comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive del calciatore Jacopo Silva. Difensore centrale nato a Bobbio (PC) il 20 agosto 1991, proprio con la storica squadra emiliana ha mosso i primi passi nel professionismo nel 2010 dopo la trafila nel settore giovanile. Dal 2012 al 2015 ha vestito la maglia della Pro Piacenza collezionando 86 presenze e 3 gol, per poi tornare al Piacenza. Nelle ultime quattro stagioni è stata tra i protagonisti dell’escalation emiliana. Con la fascia di capitano sul braccio ha disputato la finale play-off della scorsa stagione, persa dal Piacenza contro il Trapani.

“Arrivo molto carico e pieno di motivazioni – ha commentato Silva subito dopo l’annuncio –  Per la prima volta provo un’esperienza lontano da Piacenza. Sono cresciuto lì, ho indossato la fascia di capitano. Arrivare in una nuova società, in girone diverso, in una piazza calda del sud: sono tutti stimoli importanti. So bene che ci sono delle responsabilità da assumersi. Quando mi si è presentata questa opportunità l’ho colta al volo, come una sfida che può farmi crescere tanto, professionalmente e umanamente”.

Redazione