Tim Cup: Casertana fuori ai supplementari

gnestra.jpg
Eliminazione al primo turno per la Casertana di Ginestra (Foto Giuseppe Scialla)

Arriva l’eliminazione al primo turno della manifestazione tricolore per la formazione rossoblù di mister Ginestra. Cavallini impatta la rete di Calì, ma poi i falchetti cedono il passo al Catanzaro nell’extra-time

 

CATANZARO – CASERTANA 4-1 dts

CATANZARO: Adamonis; Celiento, Martinelli, Nicoletti (Signorini 84′), Riggio; Urso (Risolo 92′), Di Risio, Di Livio; Casoli, Giannone (Nicastro 66′), Calì (Kanoute 66′). A disp. Mittica, Favalli, Maita, Fischnaller, Figliolemi, Cristiano. All. Auteri

CASERTANA: Crispino; Longo (Adamo 99′), Rainone, Caldore; Clemente, D’Angelo, Santoro (Lezzi 72′), Laaribi (Cavallini 78′), Zito (Floro Flores 60′); Starita, Castaldo. A disp. Zivkovic, Galluzzo, Gonzalez, Ciriello, Matese, Varesanovic. All. Ginestra

Arbitro: Panettella di Bari

Reti: Calì (CAT) 47′, Cavallini (CAS) 84′, Nicastro (CAT) 93′, Kanoute (CAT) 103′, Nicastro (CAT) 110′

Ammoniti: Giannone, Martinelli, Casoli (CAT); Clemente, Rainone (CAS)

 

CATANZARO – Una più che positiva Casertana cede il passo al Catanzaro nel primo turno eliminatorio della Tim Cup. Decisamente buona la prova all’esordio della compagine di Ginestra che solo nei tempi supplementari ha ceduto il passo alla formazione giallorossa di Auteri. Prima frazione di gioco ben gestita dai falchetti con l’ex Adamonis chiamato in causa in almeno tre occasioni: nel conto anche un palo colpito da Castaldo al 24′ con una conclusione dal limite. Ad inizio ripresa, a sorpresa, passano invece i padroni di casa con Calì che mette alle spalle di Crispino con una precisa girata. La Casertana non ci sta e si riversa in avanti: è una formazione rossoblù a trazione anteriore grazie anche agli innesti nella ripresa di Floro Flores, Lezzi ed, infine, Cavallini. Ed è proprio l’ex Foggia che a sei minuti dallo scadere trova il pareggio con una conclusione dalla lunga distanza. Realizzazione che porta le squadre ai tempi supplementari. Proprio in apertura di frazione l’ex Ternana Nicastro di testa riporta in vantaggio i calabresi e poco prima della chiusura Kanoute supera con un preciso tocco nuovamente Crispino. Nel secondo “extra-time” chiude definitivamente i conti ancora Nicastro con una deviazione vincente da sotto misura.

Redazione