Lega Pro: Cerignola fuori. Format a 60

Logo_Audace_Cerignola.png

Il presidente gialloblù Grieco preannuncia il ricorso al Tar

Tre gironi a venti squadre. Resta invariato il “format” della Lega Pro: sessanta società al via, non oltre. Le anticipazioni di molte testate sportive trovano conferma nelle parole di Nicola Grieco, presidente dell’Audace Cerignola.

Non siamo stati invitati alla cerimonia di presentazione dei calendari. Ho chiesto spiegazioni alla Lega senza avere alcuna delucidazione in questo senso – ha spiegato il massimo dirigente gialloblù – Ancora non riusciamo a comprendere cosa vuole la Figc. Hanno trovato un neo che riguarda l’omologazione del campo, una problematica relativa al terreno di gioco. Fatto sta che abbiamo nelle mani una documentazione Federale che dice esattamente il contrario“.

Rabbia ed amarezza nelle parole di Grieco. “Per completare il tutto abbiamo lavorato notte e giorno. Anche il Bisceglie aveva queste problematiche. Abbiamo fatto lo stesso percorso. Ma oggi in serie C troviamo il Bisceglie e non il Cerignola“.

Il “format” della Lega Pro, almeno al momento, rimane a sessanta società. “Vogliono questo format? Va bene. Ma questo posto spetta al Cerignola e non certo al Bisceglie. Andremo avanti per la nostra strada. Non ci fermeremo qua” il commento finale di Grieco che preannuncia il ricorso al Tar.

Redazione