Trocini: “non pensare a gestire”

gigliotti.jpg
Nella gara di domani contro la Casertana mancherà il trequartista Gigliotti, in azione con Meola nella partita disputata al “Pinto” (Foto Giuseppe Scialla)

Virtus Francavilla senza Gigliotti: probabile dal primo minuto il giovane Tchetchoua

Non dobbiamo pensare a gestire la partita. Non c’è niente da gestire. Dobbiamo giocare come abbiamo sempre fatto“. Queste le parole di Bruno Trocini alla vigilia del match con la Casertana valido per il primo turno “play-off”.

La Virtus Francavilla, grazie al miglior piazzamento ottenuto al termine della stagione, al 90′ potrà contare su due risultati su tre per passare il turno. Ma l’allenatore cosentino non si fida della formazione avversaria. “La Casertana è una squadra di qualità, una squadra forte, costruita per fare un campionato diverso da come, invece, è andata – continua il tecnico biancoazzurro – Ha avuto anche alcune situazioni di infortuni difficili da preventivare. Ma ha individualità importanti, ed inoltre sarà necessario fare attenzione alla loro organizzazione“.

Castaldo, quindi, ma non solo. “Per la categoria è un lusso, e lo dimostra il fatto che sia il capocannoniere del girone. Ma non c’è solo Castaldo, ma pure Floro Flores, Vacca, D’Angelo. Senza dimenticare Pinna e le sue punizioni. Dovremo stare attenti a sbagliare il meno possibile“.

Un paio di problemi a centrocampo per Trocini. “Mancheranno Gigliotti e Vrdoljak. Sono tra i convocati, ma non scenderanno in campo – le parole dell’allenatore ex Rende – In difesa abbiamo abbondanza in termini di scelte“.

Per quanto riguarda la formazione da opporre alla Casertana tra i pali ci sarà Nordi, mentre difesa a tre con Pino, Tiritiello e Caporale. Sulle corsie esterne del centrocampo a destra Albertini e sulla fascia mancina l’ex Pordenone Nunzella. In posizione centrale oltre a Folorunsho e Zenuni la novità, stante l’assenza di Gigliotti, potrebbe essere rappresentata dal giovane camerunense scuola Inter Tchetchoua (classe 2000). In avanti scontata la presenza di Partipilo e Sarao.

Redazione