Girone C: 19 squadre e 38 allenatori

potenza nicola ragno
Quella di Nicola Ragno a Potenza è stata la prima panchina a “saltare” nella stagione 2018-2019 nel girone meridionale di Lega Pro (Foto Giuseppe Scialla)

Poche dimissioni, tanti esoneri: come sono cambiate le panchine nel raggruppamento

Meno di una settimana alla fine del campionato nel girone C di Lega Pro, ma sembra non “saziarsi” la fame di esoneri da parte dei Presidenti dei vari club. Nella giornata di oggi è toccato, a sopresa, ad Antonio Calabro, tecnico della Viterbese. Difficile immaginare cosa sia accaduto tra il “vulcanico” massimo dirigente gialloblù Camilli (che nel corso della stagione già aveva fatto “fuori” sia Lopez che Sottili, che potrebbe tornare in quanto ancora sotto contratto) e l’allenatore salentino. Fatto sta che, alla vigilia degli ultimi due impegni di campionato e soprattutto della finale di ritorno di Coppa Italia, la Viterbese si ritrova senza guida tecnica in panchina.

Ampliando l'”orizzonte” a tutto il raggruppamento meridionale, anche la stagione 2018-2019 è stata “bollente” per le panchine dove si sono alternati (finora) ben 38 allenatori con una media di due tecnici per squadra. A mantenere salda la loro posizione sono rimasti in sette, ovvero Auteri (Catanzaro), Modica (Cavese), il titolato Caserta (Juve Stabia), Scienza (Monopoli), Modesto (Rende), Italiano (Trapani) e Orlandi (Vibonese).

Per le altre dodici squadre che compongono il girone delle vere e proprie “rivoluzioni” tecniche non senza, comunque, ripensamenti: è il caso della Reggina dove ha iniziato Cevoli per poi essere sostituito con Drago nella prima parte del girone di ritorno. La gestione dell’allenatore crotonese non ha soddisfatto, e quindi si è tornati a Cevoli. Stesso discorso a Siracusa dove ha esordito Pagana che si è dimesso a fine ottobre. Al suo posto breve “interregno” di Raciti e poi l’avvento di Pazienza la cui presenza è durata appena sei giornate prima del ritorno di Raciti.

Ed a proposito di “interregni” da ricordare quello di Bruno (sei giornate) a Bisceglie in mezzo ai due tecnici Ginestra e Vanoli, ma anche quello di Alderisi (decisamente più breve, una sola giornate) alla conduzione della Sicula Leonzio tra Bianco e Torrente.

In termini di obiettivi raggiunti è andata bene alla Virtus Francavilla che nella giornata di ieri ha rinnovato il contratto fino a giugno 2020 a Trocini che aveva preso il posto di Zavettieri dopo l’undicesimo turno. A salvezza ottenuta voto positivo pure per Capuano erede sulla panchina del Rieti del portoghese Cheu.

Ma pure Erra alla guida della Paganese sta compiendo un mezzo “miracolo”: chiamato a sostituire De Sanzo, che a sua volta era subentrato a Fusco, l’ex Catanzaro sta conducendo gli azzurrostellati verso i “play-out”, obiettivo praticamente impossibile fino a qualche settimana fa.

Ben conosciuta la situazione della Casertana (con Fontana, Esposito, Di Costanzo e per finire Pochesci), merta un discorso a parte il Matera, con l’allenatore della Berretti Danza che ha sostituito Imbimbo dopo il “forfait” della formazione titolare prima dell’esclusione dal campionato, mentre a Catania non sono in pochi quelli che giudicano tardivo l’esonero di Sottil per l’arrivo di Novellino dopo ventotto giornate di campionato.

La primogenitura degli esoneri, però, in questa stagione da attribuire al Potenza. “Doloroso” l’addio a Ragno, protagonista indiscusso del ritorno tra i professionisti dei lucani, ma alla fine la scelta di Raffaele ha dato ragione alla società rossoblù.

Bisceglie – Ciro Ginestra, dalla 15a giornata Antonio Bruno, dalla 21a giornata Rodolfo Vanoli.

Casertana – Gaetano Fontana, dalla 14a giornata Raffaele Esposito, dalla 15a giornata Nello Di Costanzo/Raffaele Esposito, dalla 33a giornata Sandro Pochesci.

Catania – Andrea Sottil, dalla 29a giornata Walter Novellino.

Catanzaro – Gaetano Auteri.

Cavese – Giacomo Modica.

Juve Stabia – Fabio Caserta.

Matera – Eduardo Imbimbo, dalla 19a giornata Francesco Danza.

Monopoli – Giuseppe Scienza.

Paganese – Luca Fusco, dalla 13a giornata Fabio De Sanzo, dalla 32a giornata Alessandro Erra.

Potenza – Nicola Ragno, dalla 6a giornata Giuseppe Raffaele.

Reggina – Roberto Cevoli, dalla 25a giornata Massimo Drago, dalla 35a giornata Roberto Cevoli.

Rende – Francesco Modesto.

Rieti – Ricardo Cheu, dalla 21a giornata Ezio Capuano.

Sicula Leonzio – Paolo Bianco, dalla 16a giornata Pierpaolo Alderisi, dalla 17a giornata Vincenzo Torrente.

Siracusa – Giuseppe Pagana, dalla 10a giornata Ezio Raciti, dall’11a giornata Michele Pazienza, dalla 17a giornata Ezio Raciti.

Trapani – Vincenzo Italiano.

Vibonese – Nevio Orlandi.

Virtus Francavilla – Nunzio Zavettieri, dall’11a giornata Bruno Trocini.

Viterbese – Giovanni Lopez, dalla 3a partita Stefano Sottili, dalla 22a giornata Antonio Calabro.

Redazione