Play-off: ultime tre giornate per migliorare

dangelo bis.jpg
Importante in chiave “play-off” il successo della Casertana a spese del Siracusa (Foto Giuseppe Scialla)

Se il campionato si fosse concluso ieri l’accoppiamento sarebbe Monopoli-Casertana

In ottica “play-off” cambia poco la classifica nel girone meridionale di Lega Pro dopo la disputa della trentacinquesima giornata di campionato. Se la stagione si fosse conclusa nel pomeriggio di ieri gli accoppiamenti del primo turno sarebbero Potenza-Rende, Virtus Francavilla-Viterbese e Monopoli-Casertana.

Restano, però, ancora tre giornate per cambiare le carte in tavola: spinge alla ricerca di un posto utile la Reggina, prossima avversaria della Casertana, dopo il successo di Cava de’ Tirreni. Segnano il passo, forse, definitivamente Sicula Leonzio, Vibonese e Cavese. Da ricordare, inoltre, che in caso di vittoria nella manifestazione tricolore della Viterbese si libererebbe un posto nei “play-off” anche all’undicesima classificata. Questo, infine, il cammino delle formazioni che attualmente occupano le posizioni dalla quinta all’undicesima piazza della graduatoria.

POTENZA 50 – cadono a Trapani i lucani dopo una serie utile di tredici incontri. Ma la compagine di Raffaele resta la maggior accreditata alla conquista del quinto posto finale. Sabato prossimo impegno interno con la Viterbese che potrebbe essere “distratta” sia dal recupero con la Cavese (mercoledì 17 aprile) che dall’impegno di Coppa col Monza (24 aprile).

in casa – Viterbese, Vibonese – in trasferta – Casertana.

VIRTUS FRANCAVILLA 49 – otto partite di fila senza sconfitte per i biancoazzurri. Ieri un successo importante raccolto allo scadere contro il Catania e quinto posto distante appena una lunghezza. Calendario abbordabile per la squadra di Trocini a cominciare dalla partita esterna di sabato prossimo al “Torre” di Pagani.

in casa – Bisceglie – in trasferta – Paganese, Juve Stabia.

MONOPOLI 47 – la vittoria nel finale sul campo della Vibonese permette di mantenere intatte le ambizioni dei biancoverdi in chiave “play-off”. Calendario che si presenta favorevole per la formazione di Scienza: da sfruttare al meglio i due turni interni al “Veneziani”.

in casa – Cavese, Siracusa – in trasferta – Rieti.

CASERTANA 47 – l’ottavo posto in graduatoria (complice una peggiore differenza-reti complessiva, altro aspetto da considerare in questo “rush” finale) al momento non garantisce ai rossoblù il primo confronto diretto al “Pinto”. Necessario migliorare l’attuale posizione e mettere insieme il maggior numero di punti nelle ultime tre gare della stagione regolare.

in casa – Potenza – in trasferta – Reggina, Sicula Leonzio.

VITERBESE 45 – in mezzo alle due finali di Coppa Italia (24 aprile l’andata a Monza, 8 maggio il ritorno al “Rocchi”) i laziali dovranno anche disputare due recuperi con Cavese (mercoledì prossimo 17 aprile) e Catanzaro (il primo maggio). Due obiettivi sui quali puntare, ma la manifestazione tricolore al momento è la priorità.

in casa – Cavese, Rende – in trasferta – Potenza, Catanzaro, Paganese.

RENDE 44 – decima posizione in classifica per i biancorossi. Al momento l’ultimo posto utile per i “play-off” è ad appannaggio della compagine di Modesto, ma all’appello mancano solo due gare per fare punti. Si comincia sabato prossimo con la sfida al “Lorenzon” contro il Trapani.

in casa – Trapani – in trasferta – Viterbese. 

REGGINA 43 – il ritorno di Cevoli in panchina ed il successo in “extremis” contro la Cavese hanno rilanciato le speranze della compagine amaranto che già può contare su tre punti in più in graduatoria (Matera all’ultima giornata). Per i calabresi diventa fondamentale la gara del “Granillo” contro la Casertana.

in casa – Casertana, Matera – in trasferta – Vibonese.

Redazione