Coppa Italia: Monza-Viterbese la finale

viterbese.jpg
La Viterbese ha conquistato l’accesso alle finali di Coppa Italia (Foto Giuseppe Scialla)

Un successo dei laziali aprirebbe le porte dei “play-off” all’undicesima classificata nel girone C

Sarà Monza-Viterbese la finale di Coppa Italia di serie C. I laziali nella serata di ieri hanno superato al “Provinciale” il Trapani (2-1 il risultato finale) bissando la vittoria ottenuta nella gara di andata al “Rocchi” di Viterbo. Restano solo da definire le date che potrebbero subire uno slittamento rispetto a quelle inizialmente previste del 24 aprile e primo maggio: la Viterbese, infatti, proprio in quest’ultima data ha già in programma un recupero col Catanzaro.

E la finale assume particolare rilevanza proprio nella determinazione della “griglia play-off” nei gironi di appartenenza di Monza (B) e Viterbese (C). Il successo nella Coppa Italia di Lega Pro garantisce alla formazione vincitrice l’accesso diretto al primo turno della fase nazionale dei “play-off” (terzo turno) a condizione che la squadra non abbia ottenuto una posizione dalla prima alla terza nel raggruppamento di competenza. Obiettivo che appare lontano dalla portata sia per il Monza (attualmente sesto in classifica) che per la Viterbese (che ora occupa la settima piazza della graduatoria).

L’eventuale vittoria nella manifestazione tricolore della compagine laziale porterebbe all’accesso al primo turno dei “play-off” anche alla formazione undicesima classificata nel raggruppamento C di Lega Pro. In pratica se il campionato fosse terminato domenica scorsa e la Viterbese avesse già in “tasca” la Coppa Italia di Lega Pro (Monza permettendo, ovviamente) questi sarebbero gli accoppiamenti del primo turno dei “play-off” del girone C:

a) Potenza-Sicula Leonzio (siciliani a pari punti con la Vibonese ma in vantaggio negli scontri diretti)

b) Virtus Francavilla-Rende

c) Monopoli-Casertana (perfetta parità negli scontri-diretti, pugliesi in vantaggio nella differenza-reti complessiva)

Redazione