Girone C: un’intera stagione in 90′

stabia.jpg

Al “Menti” in programma Juve Stabia-Trapani che vale il primato nel raggruppamento

Fari puntati sul “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia nel pomeriggio di domenica. Alle ore 14,30 andrà in scena Juve Stabia-Trapani, partita che, classifica alla mano, vale un’intera stagione. Impianto gialloblù praticamente esaurito: saranno oltre seimila gli spettatori presenti per una gara che, fino a qualche settimana fa, avrebbe potuto essere di “routine” o quasi per la prima della classe. Ma il periodo di “appannamento” vissuto dalla compagine di mister Caserta ha consentito ai siciliani di avvicinarsi ad una sola lunghezza dalla vetta della classifica. Pronostico apertissimo a qualsiasi risultato. La Juve Stabia, a “secco” di vittorie da cinque turni (quattro pareggi ed una sconfitta), avrà dalla sua parte il pubblico di casa; dall’altra parte un Trapani che lontano dal “Provinciale” ha spesso stentato conquistando appena cinque successi in quindici incontri disputati. La “montagna” potrebbe anche partorire un “topolino” sotto forma di pareggio. Risultato che lascerebbe inalterata la classifica rimandando ogni decisione alle ultime quattro giornate di campionato.

La lotta per i “play-off”, le nuove disposizioni relative ai “play-out” e le ultime penalizzazioni in graduatoria (due punti per Rieti e Siracusa, tre per il Bisceglie) hanno acceso ulteriormente l’interesse su tutte le altre partite del girone. In chiave-salvezza (sempre alle ore 14,30) diventa fondamentale Paganese-Rieti: per gli azzurrostellati di Erra debbono necessariamente ottenere una vittoria per continuare a sperare nell’aggancio alla zona “spareggi” per non retrocedere. Ora sono dodici i punti di distacco dal Bisceglie e l’obiettivo è quello di ridurre il “gap” in classifica ad almeno otto lunghezze. Eventualità che porterebbe la Paganese a disputare i “play-out”. In caso contrario sarà retrocessione diretta. Stesso orario per Catania-Bisceglie: la sconfitta interna nel recupero infrasettimanale con la Viterbese ha definitivamente tarpato le speranze degli etnei di aggancio alle primissime piazze della classifica. Ora, però, c’è da difendere almeno il terzo posto, ma i pugliesi non potranno scendere in campo nel ruolo di “vittima sacrificale”. Qualche speranza in più per gli aretusei in Siracusa-Vibonese con i calabresi che arrivano al “De Simone” con l’obiettivo di ottenere punti in ottica “play-off”. Stesso orario, inoltre, per Catanzaro-Virtus Francavilla che vedrà di fronte al “Ceravolo” due delle formazioni più in forma del momento entrambe lanciatissime per conquistare la migliore posizione possibile in vista dell'”extra-season” come del resto al “Granillo” per Reggina-Sicula Leonzio.

Una sola gara, invece, in programma alle ore 16,30. E’ Potenza-Cavese con i padroni di casa lucani che proveranno a “blindare” la quinta piazza della graduatoria nel confronto con i metelliani vogliosi, comunque, di riscattare lo stop interno col Catanzaro che ha messo fine ad una lunga serie positiva. Ultimo match della giornata, infine, quello delle ore 18,30 al “Veneziani” che mette in scena Monopoli-Casertana, altra partita di grande importanza per l’accesso ai “play-off”. Questo il programma completo del turno e le designazioni arbitrali.

CATANIA – BISCEGLIEArbitro: Gariglio di Pinerolo – ore 14,30

CATANZARO – VIRTUS FRANCAVILLAArbitro: Di Graci di Como – ore 14,30

JUVE STABIA – TRAPANIArbitro: Amabile di Vicenza – ore 14,30

MONOPOLI – CASERTANAArbitro: Longo di Paola – ore 18,30

PAGANESE – RIETIArbitro: Clerico di Torino – ore 14,30

POTENZA – CAVESEArbitro: Camplone di Pescara – ore 16,30

REGGINA – SICULA LEONZIOArbitro: Pannettella di Bari – ore 14,30

RENDE – MATERA – 3-0 a tavolino

SIRACUSA – VIBONESEArbitro: Pashuku di Albano Laziale – ore 14,30

riposa – Viterbese

Classifica: Juve Stabia 65; Trapani 64; Catania, Catanzaro 57; Potenza 47; Monopoli, Viterbese 44; Virtus Francavilla 43; Vibonese 42; Casertana 41; Cavese, Reggina, Rende 40; Sicula Leonzio 39; Rieti, Siracusa 30; Bisceglie 26; Paganese 14; Matera -18.

  • un punto di penalizzazione per Juve Stabia, Rende, Siracusa, Trapani; 
  • due punti di penalizzazione per Monopoli;
  • quattro punti di penalizzazione per Reggina;
  • trentaquattro punti di penalizzazione per Matera

Redazione