Sarà un Rende con un Negro in più

negro.jpg
Maikol Negro con la maglia della Casertana nella stagione 2015-2016 in occasione dell’incontro al “Pinto” col Messina (Foto Giuseppe Scialla)

L’ex rossoblù si è sbloccato domenica scorsa dopo una lunga astinenza del gol

Sarà un Rende con un Maikol Negro in più quello che domenica prossima sarà ospite al “Pinto” della Casertana. Nella gara disputata al “Razza” di Vibo Valentia contro la Cavese l’ex attaccante dei falchetti (nella stagione 2015-2016 autore di otto reti in diciannove apparizioni in campionato) ha ritrovato la via della rete a distanza di quasi un anno dall’ultima realizzazione.

L’ultima volta in cui la punta salentina era andato a segno, infatti, risaliva al 20 aprile 2018 quando con la maglia del Pisa aveva siglato la terza rete nel derby col Pontedera. Poi un lungo “digiuno” che si è interrotto proprio domenica scorsa con la compagine metelliana: doppietta per Negro anche se non è bastata per far ritornare alla vittoria la formazione biancorossa di Modesto fermata dalla Cavese sul 3-3 finale.

Stagione, comunque, non fortunata per l’attaccante classe 1988. Dopo l’esordio in campionato contro il Potenza dello scorso mese di ottobre, Negro è rimasto ai “box” per infortunio fino a gennaio rientrando sul terreno di gioco in occasione della trasferta di Catania. In tutto otto presenze per 392′ complessivi in campo.

E’ andata anche peggio all’altro ex falchetto Iacopo Galli, pure lui nel girone di andata nell’organico del Rende ma ancora alle prese con un infortunio ai legamenti rimediato nel novembre 2017 al “Massimino” in occasione di Sicula Leonzio-Casertana. Per il difensore esterno appena due apparizioni in campionato con la maglia biancorossa contro Sicula Leonzio e Vibonese e 14′ sul terreno di gioco.

Redazione