Paganese-Casertana: la prima volta nel 1929

orlando.jpg
Stagione 2016-2017: l’esultanza di Orlando dopo la rete della vittoria della Casertana sul campo della Paganese (Foto Giuseppe Scialla)

Nel 2001 gara sospesa al 44′ e vittoria “a tavolino” per i falchetti

Quattordici i precedenti tra Paganese e Casertana sul terreno di gioco azzurrostellato nella storia delle due formazioni: tredici in campionato ed una in Coppa Italia. Cinque successi a testa (per i biancoazzurri anche una vittoria ai calci di rigore) e quattro, invece, i pareggi.

La prima volta in cui le due squadre si sono trovate di fronte risale al 24 febbraio 1929 per il campionato di Terza divisione campana 1928-1929: il terreno di gioco è quello del “Pino” e la Paganese si impone sulla Pro Caserta col risultato di 4-1. Sulle pagine del Corriere di Napoli si legge “la squadra di Venturini ha vinto su un undici volitivo che, ridotto nella ripresa in nove uomini, ha saputo tener testa fino al termine del combattuto incontro al forte avversario“.

A seguire un balzo in avanti di quasi vent’anni: Paganese e Casertana tornano ad affrontarsi nel campionato di Promozione 1949-1950. L’incontro disputato il 19 febbraio 1950 termina col risultato di 1-1: alla rete del casertano Gè (51′) replica immediatamente Cono (52′).

Pari senza grosse emozioni (0-0 il risultato finale) nella stagione di C1 1981-1982, mentre nel 1982-1983 le due formazioni si trovano di fronte in due occasioni al “Torre”: la prima volta nella gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Coppa Italia. L’1-1 dell’andata viene replicato nei 90′ di gioco col vantaggio casertano siglato da Santagata (39′, preciso colpo di testa su punizione di Lamiacaputo) e pareggio di Polito (81′, che ribadisce in gol un tiro di Onorini ribattuto dal palo). Neanche i supplementari modificano il risultato di parità e si rendono necessari i calci di rigore: dal dischetto sbagliano Rappa per gli azzurrostellati, Reali e Filippi per i rossoblù. A passare è la Paganese. Alla trentunesima giornata di campionato la vittoria, invece, è della Casertana col risultato di 2-0: una rete per tempo, sono quelle di Casaroli e Mucci.

Per ritrovare di fronte Paganese e Casertana bisogna, poi, attendere il campionato di serie D 1999-2000. I padroni di casa guidati in panchina da Villa superano di misura i falchetti di Ciontoli con una marcatura allo scadere firmata da Luigi Santaniello che “si trova la palla tra i piedi solo davanti ad Assante con il portiere che cerca di evitare la rete in uscita. L’attaccante freddamente lo mette a sedere e poi deposita la sfera in fondo al sacco“.

Successo “a tavolino” per la Casertana, invece, nel 2000-2001: è una partita che termina, infatti, poco prima dell’intervallo dopo il “botta e risposta” firmato da Porcu (21′) e Dentice (41′). “Dal settore dei distinti occupati dai sostenitori di casa un ragazzo riusciva a superare la rete di recinzione ed iniziava una corsa sotto la curva occupata dai sostenitori rossoblù per inveire ed aizzare gli animi. A questo punto alcuni ultrà paganesi saltano la rete di recinzione per cercare di bloccare il facinoroso, ma il tutto viene interpretato male dalla tifoseria ospite che inizia a lanciare di tutto contro i sostenitori paganesi. Il clima si surriscalda ed a questo punto l’arbitro ferma il gioco“.

Le sfide tra le due formazioni continuano in rapida successione sempre nel campionato di serie D. Nel 2002-2003 è l’ex rossoblù Luciano a siglare l’1-0 che decide l’incontro (75′). “Moschino si trova al limite dell’area e serve l’accorrente Luciano che fa fuori un avversario e lascia partire un bolide. Inutile il tuffo di Pepe“. Molto più combattuta la vittoria della Casertana nel 2003-2004: 3-2 finale con doppio vantaggio rossoblù nel primo tempo firmato da Suarez (23′) e Barone (35′). Nella ripresa la rimonta azzurrostellata con Vitaglione (70′) e Theodoro (82′), ma è Parma a siglare il successo dei falchetti quasi allo scadere (89′). Nel 2004-2005 successo della Paganese contro una Casertana alle prese con gravissimi problemi societari che la porteranno a distanza di qualche settimana all’esclusione della squadra rossoblù dal campionato. Vantaggio di Romano (16′) e raddoppio di Armonia (62′): negli ultimi dieci minuti vanno a segno Bertolucci (83′, su rigore), Calcagno (85′) ed infine Barone (88′) per il definitivo 3-2.

Recenti, invece, gli ultimi precedenti. Alla quarta giornata del campionato di Lega Pro 2014-2015 finisce 2-0 per la Casertana con le marcature di Idda (31′) e Cissè (54′). Beffa per i falchetti nel 2015-2016: al “Torre” finisce 2-2 dove non bastano le reti di De Angelis (20′) e Matute (88′) per avere la meglio sulla Paganese che dopo il momentaneo pareggio di Guerri (55′) impatta definitivamente con Caccavallo direttamente su calcio di rigore (90′). Nel 2016-2017 la Casertana si vendica passando all’88’ grazie ad Orlando che finalizza un traversone di Carlini (1-0 il finale). Pari e patta, infine, la scorsa stagione 2017-2018: Scarpa sblocca il risultato poco prima dell’intervallo su calcio di rigore (41′), mentre Pinna in pieno recupero (95′) sigla con una splendida punizione da trenta metri la rete dell’1-1.

Massimo Iannitti