Viterbese: Forte, il doppio… ex

forte.jpg
L’esultanza di Francesco Forte in Casertana-Juve Stabia della scorsa stagione (Foto Giuseppe Scialla)

La strana stagione del portiere calabrese lo scorso anno con la maglia dei falchetti

Da titolare inamovibile a portiere “fuori lista”. Difficile da descrivere la stagione di Francesco Forte, estremo difensore classe 1991 che nella gara Casertana-Viterbese di domenica prossima si presenta nelle vesti di doppio… ex.

L’ultima apparizione in campo risale alla trasferta dello scorso 23 gennaio al “Granillo” di Reggio Calabria, la prima del neo allenatore Calabro sulla panchina. Poi la decisione da parte della società e dello staff tecnico di puntare prima sul giovane Demba Thiam, giovane portiere classe 1998 giunto dalla Spal, e poi sul più esperto ’88 Valentini preso in prestito dalla Triestina.

Alla chiusura del mercato di gennaio Forte si è trovato clamorosamente fuori dalla lista degli “over” della Viterbese. Il tutto dopo diciotto gare vissute da titolare inamovibile tra Tim Cup e campionato con la casacca gialloblù. Destino simile a quello dell’altro portiere Vono e dell’attaccante Sciamanna, pure loro a “libro-paga” della Cavese ma di fatto inconvocabili in quanto “fuori lista”.

Forte continua ad allenarsi regolarmente con la Viterbese e rimane un calciatore tesserato per il club del presidente Camilli; ma per lui, ormai, le domeniche restano senza calcio. E pensare che nelle ultime ore del mercato di “riparazione” sembrava essersi aperta anche la… porta della Casertana, per un suo ritorno in maglia rossoblù che nella scorsa stagione ha indossato in sedici occasioni. C’è stato anche qualcosa in più di un semplice contatto tra le due società, ma alla Forte è rimasto a Viterbo.

Massimo Iannitti