Girone C: Trapani spettatore interessato

trapani.jpg
Vincenzo Italiano, tecnico del Trapani (Foto Giuseppe Scialla)

Siciliani alla finestra con la speranza che la Casertana fermi la corsa della Juve Stabia. Catanzaro e Catania: serve solo la vittoria

Attenzione del girone tutta focalizzata su ciò che accadrà al “Pinto”: riuscirà la Casertana a fermare la corsa della Juve Stabia? Sono in molti a sperare, consapevoli pure che quella di domenica potrebbe essere l’ennesima delusione per le altre pretendenti al passaggio diretto in serie B. Già troppe volte gli stabiesi “dovevano” essere fermati ed, invece, hanno continuato la loro “pazza” corsa verso la categoria cadetta. A dieci turni dalla conclusione le ultime speranze per Trapani, Catanzaro e Catania.

Nella giornata turno di riposo per Monopoli e Trapani. I siciliani resteranno alla finestra ed incamereranno tre punti in più in classifica a seguito dell’esclusione dal campionato del Matera.  Alle ore 14,30 la “prima” di Novellino sulla panchina etnea: in programma Catania-Potenza e per i lucani non sembra esserci “trippa” disponibile nel pomeriggio del “Massimino”. I tifosi rossoazzurri, dopo una lunga attesa, hanno finalmente avuto la “testa” di Sottil ed ora sperano in “Monzon” e nel suo carisma per raddrizzare una stagione assolutamente deficitaria. Stesso orario per Cavese-Siracusa: giovane ma smaliziata la compagine di Modica. L’ultima testimonianza il pareggio raccolto a Trapani nell’ultimo turno. Nella stagione del centenario per la matricola metelliana potrebbero anche aprirsi le porte, in maniera neanche tanto clamorosa, dei “play-off”. Di contro una formazione aretusea che è in una posizione di relativa tranquillità. Pronostico aperto, ma fino ad un certo punto con i padroni di casa che partono favoriti. Poi c’è il derby laziale Rieti-Viterbese che si gioca prima di tutto sulle panchine. Da un lato l’esperienza di Capuano, dall’altro la voglia di ri-emergere di Calabro. Dal suo arrivo alla conduzione della formazione gialloblù la Viterbese ha cambiato gioco e passo (per ultima il passaggio ai quarti di finale di Coppa Italia); di contro un Rieti che continua a “sperimentare” alla ricerca di un assetto definitivo. Si scende in Trinacria per Sicula Leonzio-Paganese. Azzurrostellati spacciati o quasi: pure i “play-out” rischiano di diventare una chimera. Già a questo punto si potrebbe iniziare a parlare di “ripescaggio” tenendo conto che l’organico di Lega Pro rischia di diminuire sensibilmente alla fine della stagione in corso. Bianconeri siciliani, invece, ai margini della zona “play-off”. Tre punti in più potrebbero servire allo scopo. Poi si arriva in Puglia per Virtus Francavilla-Vibonese: probabilmente la gara col pronostico più aperto rispetto a tutte le altre. Punti, comunque, pesanti in chiave “extra-season”.

L’unica partita delle ore 16,30 è Bisceglie-Catanzaro. Probabilmente i neroazzurri la loro salvezza l’hanno già conquistata impattando domenica scorsa al “Torre” di Pagani. Un punto fondamentale che ha consentito di mantenere inalterata la distanza della penultima piazza della classifica. Il Catanzaro è una delle squadre più in forma di tutto il girone ed ha nel suo organico elementi capaci di far “male” alla giovane formazione pugliese. Nei giallorossi mancherà il portiere titolare Furlan: tocca “ferro” Auteri, tenendo conto che il dodicesimo Elezaj nelle volte in cui è stato chiamato in causa tutto ha fatto meno che “brillare”.

Chiuderà la giornata il posticipo di lunedì sera (ore 20,45 diretta su Raisport) Reggina-Rende. I sei punti di penalizzazione comminati alla Reggina hanno seguito un momento non facile in campionato per la formazione di Drago che spera ancora nei “play-off” affrontando i “cugini” del Rende. Una sorta di Davide contro Golia. E’ è rimane un derby: pronostico più aperto di quello che si potrebbe pensare.

BISCEGLIE – CATANZAROArbitro: Feliciani di Teramo – ore 16,30

CASERTANA – JUVE STABIAArbitro: Amabile di Vicenza – ore 18,30

CATANIA – POTENZAArbitro: Miele di Torino – ore 14,30

CAVESE – SIRACUSAArbitro: Curti di Milano – ore 14,30

MATERA – TRAPANI 0-3 a tavolino per esclusione dal campionato

REGGINA – RENDEArbitro: Robilotta di Sala Consilina – lunedi 4 marzo – ore 20,45

RIETI – VITERBESEArbitro: Carella di Bari – ore 14,30

SICULA LEONZIO – PAGANESEArbitro: Cosso di Reggio Calabria – ore 14,30

VIRTUS FRANCAVILLA – VIBONESEArbitro: Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto – ore 14,30

Riposa – Monopoli

Classifica: Juve Stabia 61; Trapani 55; Catanzaro 51; Catania 50; Casertana 39; Monopoli 38; Vibonese 36; Potenza, Rende 35; Virtus Francavilla 33; Cavese, Viterbese 32; Reggina, Sicula Leonzio 31; Siracusa 25; Bisceglie 23; Rieti 22; Paganese 10; Matera -18.

  • un punto di penalizzazione per Juve Stabia, Rende, Siracusa, Trapani; 
  • due punti di penalizzazione per Monopoli;
  • otto punti di penalizzazione per Reggina;
  • trentaquattro punti di penalizzazione per Matera

Redazione