Casertana, battere la Juve Stabia potrebbe riscattare la stagione

oreste.jpg

Possibile ritorno al “3-5-2” per i falchetti. Castaldo potrebbe partire dalla panchina

Mancano oramai ventiquattro ore al derby campano fra Casertana e Juve Stabia, gara che potrebbe decidere le sorti del campionato di una e dell’altra squadra. Padroni di casa che, infliggendo la prima sconfitta alla capolista, potrebbero restituire senso ad una stagione finora ben al di sotto delle aspettative. Al contrario le vespe, in caso di vittoria, potrebbero compiere un importante passo in avanti verso la promozione diretta in serie B.

In casa rossoblu, le assenze dello squalificato Vacca e dall’infortunato Pinna, potrebbero spingere la direzione tecnica verso quel “3-5-2” che spesso e volentieri ha fatto storcere il naso ai più.

Fra i pali quindi Adamonis, alle spalle del terzetto composto da Blondett, che dovrebbe essere preferito a Lorenzini, Rainone e Pascali. A centrocampo Zito e Meola agiranno sulla fascia destra e quella sinistra del terreno di gioco; D’Angelo invece dovrebbe essere schierato a protezione della retroguardia, con Santoro e De Marco al suo fianco. In attacco pare certo di una maglia Padovan, mente Floro Flores potrebbe essere favorito all’ex di lusso Gigi Castaldo.

Di contro la Juve Stabia, squadra che, come si diceva, non ha ancora conosciuto il sapore della sconfitta, giunge al “Pinto” con l’intento di apporre un punto alla stagione.

Per quanto riguarda la formazione gialloblù non sono previsti particolari “scossoni”, a meno che il tecnico Caserta non debba rinunciare all’ultimo momento a Vitiello che si è allenato poco in settimana: l’assenza dell’infortunato Marzorati è ampiamente compensata dal rientro nel novero dei disponibili di Troest, col centrale danese che ha scontato un turno di stop disciplinare. A centrocampo il “ballottaggio” è tra Mezavilla e Mastalli, col brasiliano favorito almeno nell’undici di partenza. Abbondanza in attacco dove Melara potrebbe essere preferito a Torromino.

Dunque tra i pali ci sarà Branduani, protetto da Vitiello, Allievi, Troest e Germoni. A centrocampo il brasiliano Mezavilla sarà affiancato da Caló e dall’ex Carlini; mentre il pacchetto offensivo sarà composto dal tridente: Melara, Paponi e Canotto.

La direzione dell’incontro è stata affidata alla giacchetta nera Daniel Amabile della sezione Aia di Vicenza che nell’occasione sarà coadiuvato dagli assistenti Thomas Ruggieri di Pescara e Giulio Basile di Chieti.

CASERTANA – JUVE STABIA

Casertana (3-5-2): Adamonis; Blondett, Rainone, Pascali; Meola, Santoro, D’Angelo, De Marco, Zito; Padovan, Floro Flores. All. Esposito

Juve Stabia (4-3-3): Branduani; Vitiello, Allievi, Troest, Germoni; Calò, Mezavilla, Carlini; Melara, Paponi, Canotto. All. Caserta

Oreste Cresci