Girone C: oggi questi i “play-off”

play-off.jpg
Punto importante in chiave “play-off” per la Casertana a Vibo Valentia (Foto Giuseppe Scialla)

Tante le formazioni in lizza nel raggruppamento per l’accesso all’extra-season

Detto delle prime quattro della classifica (Juve Stabia, Trapani, Catanzaro e Catania), da considerare anche la lotta per le posizioni che vanno dal quinto al decimo posto, ovvero quelle utili per l’accesso al primo turno dei “play-off”. Il tutto non considerando una eventuale vittoria della Coppa Italia di serie C da parte di qualche formazione del girone (in lizza ancora Potenza, Trapani e Viterbese) che consentirebbe l’accesso anche all’undicesima formazione. Lotta apertissima considerando ancora i tanti recuperi da disputare ed eventuali penalizzazioni in arrivo per qualche protagonista del girone.

Se il campionato fosse finito ieri al primo turno la Casertana si troverebbe di fronte il Rende, mentre gli altri due confronti sarebbero Monopoli-Potenza e Reggina-Vibonese. Accesso diretto al secondo turno per il Catania, al terzo per il Catanzaro (fase “play-off nazionale”) ed al quarto per il Trapani (secondo turno fase “play-off nazionale”). 

Casertana 39 – dieci le gare a disposizione, equamente divise tra quelle al “Pinto” e quelle in trasferta, per difendere l’attuale quinta piazza della classifica. Si comincia domenica prossima col confronto con la capolista a cui seguirà in rapida successione la trasferta al “Provinciale” di Trapani.

in casa – Juve Stabia, Viterbese, Rende, Siracusa, Potenza.

in trasferta – Trapani, Paganese, Monopoli, Reggina, Sicula Leonzio.

Monopoli 38 – dieci partite pure per i biancoverdi: nella prossima giornata riposo come previsto dal calendario, e subito il recupero del “Rocchi” contro la Viterbese. Nel conto anche il “jolly” di tre punti in più col Matera. Il calendario dei monopolitani non appare dei più difficili dato che ha già incontrato tutte le squadre di vertice.

in casa – Bisceglie, Virtus Francavilla, Casertana, Cavese, Siracusa.

in trasferta – Viterbese, Sicula Leonzio, Matera, Vibonese, Rieti.

Reggina 37 – solo nove incontri a disposizione per centrare l’obiettivo “play-off”, anche se sui calabresi “incombono” due punti di penalizzazione per la tardiva corresponsione degli emolumenti di dicembre. Per la Reggina da considerare, però, anche tre lunghezze in più in classifica grazie all’esclusione del Matera.

in casa – Rende, Catania, Sicula Leonzio, Casertana, Matera. 

in trasferta – Paganese, Rieti, Cavese, Vibonese.

Vibonese 36 – per i calabresi molti scontri-diretti in chiave “play-off” e solo nove gare per ottenere il passaggio all'”extra-season”. Quattro le partite interne e ben cinque trasferte: nel conto anche quella di Castellammare di Stabia alla terzultima giornata di campionato.

in casa – Rende, Paganese, Monopoli, Reggina.

in trasferta – Virtus Francavilla, Viterbese, Siracusa, Juve Stabia, Potenza.

Potenza 35 – considerando la partita non disputata con la Sicula Leonzio, i lucani hanno a disposizione ben undici gare compresi i tre punti in più già in classifica per l’esclusione del Matera. Nel conto due trasferte difficili sui campi di Catania e Trapani, ma il calendario non appare impossibile.

in casa – Sicula Leonzio, Rieti, Bisceglie, Cavese, Viterbese, Vibonese.

in trasferta – Catania, Matera, Virtus Francavilla, Trapani, Casertana. 

Rende 35 – terminerà il campionato in anticipo rispetto alle altre dato che ha in programma il “riposo” proprio all’ultima giornata. Ottenere la qualificazione ai “play-off” costituirebbe per i biancorossi calabresi un giusto premio per l’ottimo girone di andata. Fatto sta che, con nove gare a disposizione, il cammino non è dei più semplici.

in casa – Sicula Leonzio, Cavese, Matera, Trapani.

in trasferta – Reggina, Vibonese, Casertana, Rieti, Viterbese.

Virtus Francavilla 33 – una partita in più per i brindisini considerando il recupero del prossimo 20 marzo con la Viterbese. Magari i biancorossi non sono tra le squadre maggiormente accreditate per un posto “play-off”, ma nel conto hanno da giocare due gare in più rispetto a Reggina, Rende e Vibonese.

in casa – Vibonese, Trapani, Viterbese, Potenza, Catania, Bisceglie.

in trasferta – Siracusa, Monopoli, Catanzaro, Paganese, Juve Stabia.

Viterbese 32 – un vero e proprio “tour de force” attende i laziali dopo il ritardo nell’inizio del campionato. Quattordici partite a disposizione (una già vinta col Matera) per ottenere i “play-off”. Obiettivo che appare largamente alla portata della formazione gialloblù che dovrà, però, affrontare ben otto trasferte.

in casa – Monopoli, Matera, Vibonese, Catanzaro, Cavese, Rende.

in trasferta – Rieti, Casertana, Virtus Francavilla, Trapani, Catania, Potenza, Catanzaro, Paganese.

Cavese 32 – anche per i metelliani una gara in più grazie al recupero da disputare sul campo della Viterbese. Nella stagione del ritorno tra i professionisti sarebbe uno splendido obiettivo centrare i “play-off”: cammino, comunque, non semplice. Ma in lotta c’è pure la Cavese che ieri ha fermato il Trapani.

in casa – Siracusa, Paganese, Catanzaro, Reggina, Catania. 

in trasferta – Juve Stabia, Rende, Potenza, Viterbese, Monopoli, Bisceglie.

Redazione