Girone C: il big-match è al “Menti”

La capolista Juve Stabia ospita il Catanzaro; poi c’è il derby Trapani-Catania

Due gare che potrebbero dire molto (se non tutto) sull’ultima parte della stagione. La ventiseiesima giornata di campionato propone due confronti fondamentali: al “Menti” in campo Juve Stabia e Catanzaro. Da un lato la prima della classe del tecnico Caserta, ancora imbattuta in campionato, miglior attacco e miglior difesa del girone; dall’altro la formazione di Auteri che nelle ultime quindici giornate di campionato ha raccolto ben undici successi. Juve Stabia che ha a sua disposizione due risultati su tre: anche il pareggio, alla resa dei conti andrebbe bene ai gialloblù. Differente il discorso del Catanzaro: per continuare a credere nel primo posto serve solo una vittoria. Da non dimenticare anche la gara di andata al “Ceravolo” dove non mancarono le polemiche per la sconfitta interna dei giallorossi.

Trapani e Catania guardano con interesse a questa sfida, ma non avranno il tempo di “dormire sonni tranquilli”. Allo stesso orario al “Provinciale” è in programma il derby siciliano: compagine di casa che sul terreno di gioco amico ha quasi sempre dettato legge. Ospiti che nelle ultime gare esterne non hanno brillato. Ma non ci sarà tempo per guardarsi indietro. Se entrambe vogliono cullare ancora qualche speranza di aggancio alla vetta bisogna puntare solo ed esclusivamente al successo.

Tutto il resto della giornata fa “contorno”: la Viterbese, reduce da quattro vittorie di fila tra campionato e Coppa, vuole la vittoria contro una Virtus Francavilla che, dopo aver vissuto i bassifondi della classifica, intravede i “play-off”. Momento di appannamento per il Monopoli a cui manca la vittoria da molto tempo: la trasferta sul campo della Paganese, però, non appare priva di ostacoli. Compito relativamente più semplice per la Vibonese che ospita il Rieti: Capuano è ancora alla ricerca del primo successo sulla panchina laziale. Al “Razza” non sarà facile tenendo conto che i rossoblù calabresi hanno fatto del loro campo una sorta di “fortino”. I timidi segnali di ripresa del Bisceglie saranno messi alla prova dalla Sicula Leonzio. Infine prossimo al “de profundiis” il Matera che, almeno sulla carta, ospiterà la Cavese. Si giocheranno in posticipo giovedì, infine, sia Reggina-Potenza che Rende-Siracusa.

JUVE STABIA – CATANZAROArbitro: Ayroldi di Molfetta – ore 20,30

MATERA – CAVESEArbitro: Carella di Bari – ore 20,30

PAGANESE – MONOPOLIArbitro: Marini di Trieste – ore 20,30

REGGINA – POTENZAArbitro: Zingarelli di Siena – giovedì 14 – ore 20,30

RENDE – SIRACUSA Arbitro: Acanfora di Castellammare di Stabia – giovedì 14 – ore 14,30

SICULA LEONZIO – BISCEGLIE Arbitro: Kumara di Verona – ore 20,30

TRAPANI – CATANIAArbitro: Marchetti di Ostia Lido – ore 20,30

VIBONESE – RIETIArbitro: Pasciuta di Ravenna – ore 14,30

VITERBESE – VIRTUS FRANCAVILLAArbitro: Di Cairano di Ariano Irpino – ore 14,30

Riposa – Casertana

Classifica: Juve Stabia 56; Trapani 48; Catania, Catanzaro 47; Reggina 36; Casertana, Vibonese 35; Monopoli 34; Rende 32; Potenza 31; Virtus Francavilla 30; Cavese 27; Sicula Leonzio, Viterbese 25; Bisceglie, Rieti, Siracusa 19; Paganese 9; Matera -18.

  • un punto di penalizzazione per Juve Stabia, Rende, Siracusa, Trapani; 
  • due punti di penalizzazione per Monopoli, Reggina;
  • trentaquattro punti di penalizzazione per Matera

Redazione