Così la Casertana al “Massimino”

probabili.jpg

Possibile il rientro di D’Angelo dal primo minuto. Padroni di casa orfani di Sarno

Portare a casa il big-match per proseguire la risalita e dare l’assalto al quarto posto in classifica: con questo obiettivo la Casertana si appresta a scendere in campo al “Massimino”, per affrontare il Catania di mister Sottil. 

Recuperato Angelo D’Angelo, la direzione tecnica nel suo “4-3-3”, dovrà fare ancora a meno degli infortunati Pinna, Zito e Floro Flores. Tra i pali dunque Adamonis, alle spalle dell’ex Blondett, Rainone, Pascali e Meola. A centrocampo proprio il rientrante ex Avellino dovrebbe, insieme a De Marco, supportare Vacca che, invece, agirà da regista.  In attacco scelte obbligate: Castaldo, Mancino e Padovan comporranno il tridente offensivo, con l’ex Juve vera e propria bestia nera per gli etnei.

Di contro il Catania di mister Sottil, la cui panchina pare traballare sempre di più settimana dopo settimana, è una squadra che non attraversa un buon momento. Il pari in casa della Vibonese ha acuito i malumori della piazza che, soprattutto ad agosto, sperava di vivere una stagione “leggermente” diversa.  Nello schieramento anti-Casertana il tecnico dei rossoazzurri si affiderà a Pisseri in porta, protetto da Calapai, Aya, Silvestri e Baraye. A centrocampo l’inamovibile Lodi guiderà i suoi, con Biagianti e l’ex Carriero al suo fianco. In attacco invece Sarno è costretto al forfait per un risentimento muscolare: quindi potrebbero essere schierati dal primo minuto Manneh e Marotta, con Di Piazza a completare il tridente.

L’incontro sarà diretto dal signor Marco D’Ascanio della sezione Aia di Ancona. Al suo fianco gli assistenti Enrico Montanari (pure lui di Ancona) e Simone Teodori di Fermo.

CATANIA – CASERTANA

Catania: Pisseri; Calapai, Aya, Silvestri, Baraye; Biagianti, Lodi, Carriero; Manneh, Di Piazza, Marotta. All. Sottil

Casertana: Adamonis; Blondett, Rainone, Pascali, Meola; D’Angelo, Vacca, De Marco; Mancino, Castaldo, Padovan. All. Esposito

Oreste Cresci