Girone C: la Juve Stabia non si ferma più

caserta juve stabia
Fabio Caserta, tecnico della Juve Stabia (Foto Giuseppe Scialla)

All’inseguimento della capolista tengono il passo Trapani e Catanzaro

Ventitrè partite senza alcuna sconfitta, miglior attacco, miglior difesa: primo posto in classifica ed ancora nove punti di vantaggio sull’immediata inseguitrice. Non si ferma più la corsa della Juve Stabia nel raggruppamento meridionale di Lega Pro. Anche ieri un’altra vittoria, la quarta negli ultimi cinque incontri, con il solito “copione” esterno: tanta sofferenza al “Lorenzon” contro un caparbio Rende (che raccoglie la quarta sconfitta di fila) e poi la “zampata” finale grazie ad un rigore peraltro netto.

Mantiene il passo della capolista il Trapani che non aveva certo un impegno semplice contro il Monopoli. Dopo un primo tempo eccezionale da parte della compagine di casa, agli ospiti biancoverdi non è servita neanche la superiorità numerica durata quasi tutta la ripresa per raddrizzare il risultato. Tra campionato e Coppa Italia terzo successo consecutivo da parte del Catanzaro che ha superato a “domicilio” la Reggina (esonero per il tecnico Cevoli) che pure era reduce da otto giornate di imbattibilità. Solo un pari, invece, per il Catania sul comunque difficile terreno di gioco della Vibonese.

Altro match pieno di reti quello del “Torre” che in rimonta ha la meglio sulla Paganese e consolida la decima piazza della classifica, ultima utile per i “play-off”: in gol, tra gli altri, anche i due “vecchietti” del raggruppamento (Scarpa da una parte, Franca dall’altra), ma pure l’ex Longo. Gol dell’ex decisivo anche in Sicula Leonzio-Cavese: a siglarlo lo spagnolo Sainz-Maza fino alla scorsa settimana in maglia bianconera. Punti buoni per la salvezza per la Viterbese nello scontro-diretto col Siracusa. Infine da registrare il secondo “forfait” del Matera: per il Bisceglie tre punti in più dopo cinque sconfitte consecutive. Agganciato al terz’ultimo posto il Rieti.

Classifica: Juve Stabia 56; Trapani 47; Catania, Catanzaro 44; Casertana 35; Monopoli, Vibonese 34; Reggina 33; Rende 31; Potenza 30; Virtus Francavilla 27; Cavese 26; Sicula Leonzio 24; Viterbese 22; Siracusa 19; Bisceglie, Rieti 18; Paganese 9; Matera -17.

  • un punto di penalizzazione per Juve Stabia, Rende, Siracusa, Trapani; 
  • due punti di penalizzazione per Monopoli, Reggina;
  • trentatrè punti di penalizzazione per Matera

Redazione