Girone C: mercato di… riparazione?

viterbese.jpg
La Viterbese è una delle squadre che ha cambiato di più in questa fase del mercato (Foto Giuseppe Scialla)

Oltre cento le operazioni di mercato definite dalle società del raggruppamento

Un “mercato invernale” dai due volti quello che ha riguardato il raggruppamento meridionale di Lega Pro. A dispetto dei “ritocchini” che si dovrebbero operare in questa fase di mercato, non sono state poche le società che hanno completamente stravolto gli organici da mettere a disposizione dei rispettivi staff tecnici.

Oltre un centinaio i nuovi “arrivi” nelle diciannove formazioni che compongono il girone. Non considerando il Matera (dove si sono registrate solo partenze nella squadra biancoazzurra) la media è di circa sei calciatori nuovi per ogni squadra.

Caso emblematico quello del Bisceglie dove sono stati contrattualizzati ben quindici volti nuovi: il “conto” sarebbe anche superiore di una unità, ma un calciatore (il giovane attaccante Petova, classe 2000 giunto dall’Udinese) non è riuscito neanche a scendere in campo che ha subito cambiato casacca finendo alla Sangiovannese. Discorso simile per Rieti (13 nuovi calciatori), ma pure per Reggina (9), Cavese e Viterbese (8).

Per tutte una serie di “grandi colpi” (veri o presunti tali), e poco importa se si tratta di elementi che erano fermi da oltre sei mesi o che, nella prima parte della stagione, hanno avuto un “minutaggio” che stenta ad arrivare a 90′ complessivi.

Altre società, invece, hanno operato solo in termini di “compensazione” dell’organico: “via” quegli elementi che hanno giocato poco nel girone di andata e che sono alla ricerca di spazio in altre squadre. In cambio altri calciatori che nella nuova destinazione sono alla “ricerca” della stessa cosa che non hanno trovato nella precedente società di appartenenza (vedi Monopoli e Paganese, ma pure Potenza, Vibonese e Virtus Francavilla).

Non mancano, ovviamente, anche le eccezioni. Le società che occupano le prime piazze della classifica nel raggruppamento si sono effettivamente limitate al “ritocchino”, ma comunque di qualità. Due arrivi nella Juve Stabia e Catanzaro, tre nel Trapani (compreso il terzo portiere), cinque nel Catania (di fatto tre nomi “altisonanti” e due “under”).

Mercato, di fatto, tutt’altro che chiuso. Per il tesseramento degli “svincolati” (un mondo a… parte) ci sarà tempo fino al prossimo 28 febbraio.

Per il tabellone completo dei trasferimenti nel girone C di Lega Pro clicca qui.

Redazione