Casertana: un arrivo e… mezzo

pascali 2.jpg
Pascali in azione su De Vena in Cosenza-Casertana, garà “play-off” della stagione 2017-2018 (Foto Giuseppe Scialla)

Oltre a Pascali prossimo l’ingaggio di un difensore argentino

Soltanto un acquisto ufficializzato dalla Casertana nella fase “invernale” del mercato professionistico. Nella serata di ieri la società di corso Trieste ha comunicato l’arrivo di Manuel Pascali, possente difensore nella prima parte della stagione in forza al Cosenza dove ha collezionato sei presenze tra campionato e Tim Cup. Il centrale lombardo lasse 1981 (è nato a Milano il 9 settembre) nella passata stagione con 26 presenze e due reti messe a segno è stato tra i protagonisti assoluti della “cavalcata” dei lupi cosentini verso il passaggio nella categoria cadetta, come del resto nel campionato 2015-2016 quando, con la casacca del Cittadella, ha trionfato nel raggruppamento settentrionale di serie C. Magari non un ingaggio in proiezione a lungo termine, ma un enorme contributo alla formazione rossoblù in termini di esperienza. Pascali, inoltre, è stato protagonista anche nella Premier League scozzese con il Kilmarnock dove ha giocato per ben sette stagioni.

Non ancora ufficializzato (ma praticamente definito, l’annuncio potrebbe arrivare anche nella giornata di oggi) quello di Imanol Gonzalez, difensore argentino classe 1998. Trattandosi di calciatore proveniente da Federazione estera la società rossoblù è in attesa del TMS (“transfer matching system”) necessario per perfezionare il tesseramento del centrale sudamericano. Gonzalez arriva dal Senglea Athletic Fc dove nella stagione in corso ha disputato 13 partite mettendo a segno anche una rete. Il Senglea è una società che prende parte al campionato di prima divisione maltese che è una vera e propria “fucina” di calciatori sudamericani che, di fatto, è gestita dal procuratore Paolo Palermo (lo stesso di Antonio Floro Flores) e dal figlio Ciro. Fino a qualche settimana fa in organico c’era anche una “vecchia” conoscenza dei tifosi rossoblù, ovvero il difensore centrale Ferdinando Salvati, con la Casertana nel campionato di Eccellenza 2006-2007. Partenopeo anche il tecnico del Senglea: si tratta di Enzo Potenza, ex Internapoli.

Una partenza, invece, nel reparto “under” ed ha riguardato Mario Squillante, giovane centrocampista classe 2001 aggregato alla prima squadra rossoblù ma mai utilizzato in campionato o Coppa. E’ finito in prestito alla Battipagliese che disputa il girone B dell’Eccellenza campana.

Mercato chiuso? Difficile a dirsi. La Casertana, al pari di tutte le altre società professionistiche, può attingere sul “mercato degli svincolati”, ovvero tutti quei calciatori che entro il termine dei due periodi di trasferimento (l’ultimo quello scaduto ieri, 31 gennaio) abbiamo risolto consensualmente il loro contratto con le precedenti società di appartenenza.

Redazione