Curiosità: l'”albanese” Pashuku

pashuku_albanoalziale.jpg
Il direttore di gara Pashuku di Albano Laziale (Foto Luca Barone)

L’arbitro di Casertana-Virtus Francavilla alla sua terza stagione in Can Pro

Prima assoluta alla conduzione di un incontro della Casertana per Eduart Pashuku, col fischietto della sezione Aia di Albano Il trentunenne direttore di gara di origini albanesi (è nato a Scutari ma vive in provincia di Roma) è alla sua terza stagione in Can Pro e nel campionato in corso ha già diretto quattro partite nel raggruppamento meridionale di serie C.

Insieme a Reggina-Monopoli (1-3 il risultato finale) e Paganese-Cavese (2-2) nel conto anche l’incontro Sicula Leonzio-Reggina (1-2) dello scorso mese di dicembre, mentre ad agosto è stato di scena al “Provinciale” di Trapani per il primo turno della Tim Cup contro il Campodarsego (1-0).

Direttore di gara dal “giallo” facile: 36 le ammonizioni complessivamente comminate nelle dieci gare finora arbitrate quest’anno in Lega Pro con una media di 3,6 a partita. Media, comunque, in discesa rispetto alle 3,92 della stagione 2017-2018, mentre nel 2016-2017 la media è stata di 3,00 a partita.

Voci di corridoio provenienti dall’Aia vedono Pashuku in buona posizione in graduatoria per un eventuale passaggio in Can B. Le stesse voci che vedono il vicentino Daniel Amabile (arbitro del derby Reggina-Catanzaro di domenica prossima) al primo posto della classifica in questo momento della stagione.

Redazione