Col Bisceglie vittoria per pochi “intimi”

padovan.jpg
Padovan anticipa Giacomarro e Vassallo mettendo a segno la terza rete della Casertana contro il Bisceglie (Foto Giuseppe Scialla)

Turno infrasettimanale e maltempo complici del primato negativo di spettatori al “Pinto”

Vittoria per pochi “intimi” quella della Casertana nella serata di ieri contro il Bisceglie. Complice la giornata particolarmente piovosa oltre che fredda ed anche, ovviamente, il turno infrasettimanale (frutto di un calendario emanato dalla Lega Pro “infelice” come non mai) a passare per il botteghino appena 266 spettatori paganti a cui aggiungere la “quota-abbonati” di 938 sostenitori.

tribuna.jpg
La tribuna del “Pinto” nella gara di ieri col Bisceglie (Foto Giuseppe Scialla)

Numeri in calo rispetto alle ultime uscite al “Pinto” della formazione rossoblù: domenica scorsa col Rieti i biglietti emessi erano stati 392, mentre lo scorso 26 dicembre (altra data tutt’altro che “azzeccata”) in occasione della partita con la Sicula Leonzio erano stati ben 431Qualcuno in più per il match interno con la Reggina (437), ma comunque in diminuzione rispetto alla partita della settimana precedente col Monopoli (832).

Sabato 24 novembre contro la Paganese gli spettatori paganti erano stati 451, meno della metà rispetto alla precedente gara interna, sempre di sabato, col Trapani (1056). Non comunicato, invece, il dato relativo ai biglietti staccati della partita con la Vibonese (diretta Raisport lo scorso 29 ottobre).

Col Catania gli spettatori paganti erano stati 1950, mentre 872 per l’incontro col Catanzaro disputato il 29 settembre. Il primato stagionale resta quello della prima giornata di campionato con la Cavese (3381). Nel conto da aggiungere anche il dato della gara di Coppa Italia con la Juve Stabia (1377).

Redazione