Ammonizioni: restano cinque in “diffida”

rainone.jpg
Seconda rete stagionale Per Rainone (Foto Giuseppe Scialla)

Il Catanzaro contro i falchetti dovrà fare a meno dello squalificato Nicoletti

Una vittoria ottenuta sul Bisceglie senza incassare neanche una rete: sia pure tenendo conto che quello pugliese è il peggior attacco di tutta la Lega Pro (appena nove gol in ventuno gare disputate) evento raro per la Casertana edizione 2018-2019 che in questa stagione si era verificato solo in occasione del successo esterno al “Lorenzon” di Rende (in Tim Cup, invece, anche all’esordio contro il Picerno).

Note positive che arrivano anche sotto l’aspetto disciplinare con la Casertana che per la seconda volta nella stagione (la prima sempre al “Pinto” contro la Vibonese) chiude un incontro senza neanche una ammonizione sulle spalle. Restano in “diffida” cinque elementi: si tratta di Cigliano, D’Angelo, Pinna, Rainone e Romano che al prossimo “giallo” saranno fermati per un turno dal Giudice sportivo.

Una squalifica in arrivo, invece, per il Catanzaro, avversario nel pomeriggio di domenica della Casertana: nella serata di ieri al “Razza” contro la Vibonese dovrebbe essere arrivata la quinta ammonizione in campionato per il difensore Nicoletti. In arrivo, quindi, una giornata di squalifica per il centrale calabrese classe 1998.

Per quanto i marcatori, oltre al nono “sigillo” di Castaldo, seconda rete in campionato per Rainone che bissa il gol messo a segno a Brindisi contro la Virtus Francavilla e fa salire a tre il suo bottino con la casacca della Casertana in 114 gare ufficiali. Terzo gol stagionale, invece, per Padovan che raggiunge quota sette con i falchetti. Ieri l’attaccante torinese ha collezionato la sua 50esima presenza con la Casertana.

Redazione