Girone C: trentacinque esordi nel raggruppamento

carriero.jpg
Per Giuseppe Mattia Carriero “prima” in campionato con la maglia del Catania (Foto Giuseppe Scialla)

Sale a 502 il numero di calciatori complessivamente utilizzati finora nella stagione

Ben 35 volti nuovi nel raggruppamento meridionale di Lega Pro in occasione della ventunesima giornata di campionato che fanno salire a 502 i calciatori complessivamente utilizzati dalle 19 squadre del girone.

Sei gli esordi nel Bisceglie, una delle squadre che ha cambiato maggiormente nel corso del “mercato invernale”: insieme al portiere Brian Vassallo (1998) anche i difensori Riccardo Mastrilli (1997) e Valerio Zigrossi (1996), il centrocampista Samuele Parlati (1997) e la coppia di attaccanti Luigi Cuppone (1997) e Franck Alain Djolou Zohok (1999).

Anche nel Rieti mezza squadra nuova di “zecca”: hanno fatto il loro esordio i difensori Simone Mattia (1996), Matteo Brumat (1995) ed Andrea Zanchi (1991, in gol contro la Casertana), i centrocampisti Alessandro Marchi (1989) e Vincenzo Garofalo (1999) e l’attaccante Iacopo Cernigoi (1995).

Ben quattro “prime” in campionato pure per quattro giovani elementi del Matera: in ordine strettamente alfabetico si tratta di Matteo Mariano (2001), Vincenzo Mastrodomenico (2000). Matteo Lamacchia (2001) e Abdessamad Samsam (2001), elementi “pescati” nel settore giovanile a causa dell’ennesimo “sciopero” della prima squadra biancoazzurra.

Tre esordi, invece, nella Virtus Francavilla. Sono quelli di Andrea Tiritiello (difensore del 1995), Leonardo Nunzella (esterno sinistro del 1992) e del centrocampista classe 1997 Federico Zenuni. Stesso numero per la Reggina: insieme al trequartista Nicola Bellomo (1991, autore della rete della vittoria a Bisceglie), anche il centrocampista Andrea De Falco (1986) ed Abdou Doumbia (1990). Esordio in maglia amaranto pure per Nicola Strambelli (1988) che nel girone aveva però già giocato col Potenza nella prima parte della stagione come del resto Francesco Salvemini (1996), attaccante visto all’opera nel pomeriggio di ieri col Monopoli ed in precedenza proprio al Potenza.

Due volti “inediti” nel girone per la stagione 2018-2019 anche per il Catania: si tratta di Giuseppe Mattia Carriero (1997) e Matteo Di Piazza (1988), arrivati sotto l’Etna in occasione della riapertura del mercato. Come del resto per il Rende, dove hanno fatto il loro esordio stagionale in campionato il difensore Mattia Sanzone (1997, finora utilizzato solo in Coppa) e l’attaccante Giuseppe Borello (1999), e per la Sicula Leonzio che ha schierato in campo per la prima volta il portiere Pasquale Pane (1990) e l’attaccante Mauro Bollino (1994, utilizzato lo scorso mese di agosto in Tim Cup contro il Siena prima del passaggio al Bari).

Nel Potenza esordio assoluto nel girone per gli attaccanti Antonio Bacio Terracino (1992) e Facundo Lescano (1996). Visti all’opera anche Antonio Sepe (1992) e Manuel Ricci (1990), entrambi già impiegati col Matera nella prima parte del campionato e Sebastiano Longo (1998, autore della rete del pareggio a Monopoli), utilizzato dalla Paganese nel girone di andata.

Due esordi stagionali nel raggruppamento anche nel Siracusa: sono quelli del difensore Agatino Parisi (1995) e dell’attaccante Luca Cognigni (1991). In campo, tra gli altri, anche il portiere Diamante Crispino (1994) arrivato dal Bisceglie.

Un volto nuovo, infine, anche per Juve Stabia e Viterbese: nella compagine stabiese esordio per l’attaccante Giuseppe Torromino (1988), mentre nella formazione laziale prima in campionato per il difensore Daniele Mignanelli (1993). Per il Trapani, invece, in campo Francesco Fedato (attaccante del 1992), ma pure il difensore Michele Franco (1985) prelevato dal Siracusa.

Redazione